Annunci
Annunci

AI MIEI GUERRIERI

s-l1600

Ho tantissimi Amici che stanno combattendo.

Non si tratta di battaglie fatte con le armi, si tratta di quelle fatte con il cuore e la forza di volontà, con il desiderio di uscire da situazioni difficili, con la volontà di riprendere – gioiosamente – le redini della propria vita.

C’è molta umanità intorno, ci sono ancora esseri umani che hanno un cuore enorme e che sono capaci delle cose più grandi, delle imprese più improbe, di scalate impossibili.

Sono intorno a me.

La loro forza mi infonde coraggio e determinazione per le mie battaglie, per i miei ostacoli da superare, per la mia visione del limite.

Ecco, questo “limite” che, troppo spesso, decidiamo di mettere davanti ai nostri occhi, è in realtà un paravento al nostro agire.

Non abbiamo limiti se desideriamo fortemente raggiungere un obiettivo, modificare una situazione ostile, o, semplicemente “evolvere”.

Questa attitudine cosciente e creativa, consapevole della intrinseca forza è sempre legata alla determinazione e non ci rende duri, freddi, in atteggiamento di difesa verso il nostro prossimo, ma, al contrario, aperti, solidali, pronti allo scambio.

Tutto questo mi stanno insegnando i miei Guerrieri, e porto la loro voce nella mia vita quotidiana, ricordandomi che la ferita guarisce e la pelle si fa più forte. Che il bello porta con sé anche una parte di brutto e che gli occhiali con cui guardiamo la realtà possono essere cambiati, sostituiti.

Concludo con un bell’urlo gioioso : STICAZZI OLE’!

Mi rimbocco le maniche e via!

Pimpra

IMAGE CREDIT DA QUI

 

 

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

2 commenti

  1. Antigone_Woland

     /  27 giugno 2018

    Mi fa piacere vedere che a volte perfortuna c’è chi sceglie anche di raccogliere il testimone, stimolato dall’entusiasmo, dalla voglia di rivedere il sole e la luce e saper godere di questa visione senza Ombre.

    Come dici giustamente degli occhiali che indossiamo per osservare la vita, che possono essere cambiati. Si tratta di una scelta, si tratta di darsi l’opportunità di poter vedere le cose diversamente sperimentando punti di vista diversi dal proprio. Non tutti hanno questo coraggio.

    Per quanto riguarda le guerre propriamente dette paragonate alle proprie battaglie personali, intime: sono convinta che le prime esistano proprio perché gran parte delle persone ha paura di affrontare le seconde.

    Se lo facesse si accorgerebbe che 99 % delle sue afflizioni purtroppo è di sua responsabilità, spesso si tratta di conseguenze di azioni e decisioni passate. E questo può fare paura e si preferisce trovarsi degli alibi e scaricare tutto sul prossimo. Da qui le guerre che non sono altro che aggressioni nei confronti di coloro che abbiamo eletto a caproespiatorio dei propri mali.

    Personalmente trovo abbastanza assurdo che la paura più grande che l’uomo ha sia quella di amarsi ovvero sapersi accettare per ciò che si è… perché è questa la nostra più grande paura che poi determina anche tutta un’altra serie di paure, come quella della morte. Gli psicologi però dicono che questo è perfettamente normale.

    Per me non lo è affatto, normale, e se la sanità mentale si determina su ciò che è la norma son ben contenta di essere folle.

    🙂 Daje!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: