Annunci
Annunci

LA DOLCEZZA DELL’ALBA

aube

Ci sono passioni che ti spingono oltre il limite. Ti portano a dimenticare che hai un corpo che duole, che sei stanco, che hai sete, fame, sonno.

La passione brucia, riscalda, dilaga.

Alla passione non si può resistere e non avrebbe senso farlo.

Arriva l’alba. L’aspetti, ma non ti accorgi che è già lì, trascinata come sei dentro un’onda di musica e di abbracci.

La notte cupa si trasforma in un nuovo giorno mentre volteggi, abbracci e ascolti. Noti i colori, percepisci meglio i volti dei tuoi compagni di viaggio, le facce sorridenti e un po’ stanche.

E’ l’alba della maratona (di tango, ovviamente), anche se in versione mignon, “solo” 12 ore. Niente mi è più dolce e mi procura tanto piacere quanto aspettarla abbracciando colui che mi è più caro, galleggiando dolcemente nelle melodie preferite.

E’ giorno.

Sono terribilmente addormentata ma non posso coricarmi. Sarà dura restare sveglia ma, potendo, lo rifarei ancora…

Pimpra

IMAGE CREDIT DA QUI

Annunci
Lascia un commento

6 commenti

  1. Ti invidio …..perché da un po’ di tempo non riesco ad appassionarmi per nulla. Tutto mi lascia tiepido. E questo non sono io …..mi manco

    Mi piace

    Rispondi
  2. gibalda

     /  13 agosto 2015

    Anch’io ti capisco, Fedifrago…
    Nessuna passione totalizzante, per non farsi coinvolgere, per prepararsi a non soffrire della mancanza.
    Ma nulla lascia un segno, che sia di gioia o di sofferenza…
    Di solito non è una scelta, ma una legittima difesa da troppe delusioni…

    Liked by 1 persona

    Rispondi
    • Gibalda però… così scegli di vivere a metà… Non pensi sia meglio “godere” appieno per il tempo in cui ci è concesso farlo, piuttosto che non godere mai?

      Mi piace

      Rispondi
      • gibalda

         /  14 agosto 2015

        Caratterialmente sono una da “o tutto o niente”, ma ho imparato che non sempre puoi “tutto” e allora, piuttosto che “niente”, mi accontento di poco… Poco ma di tutto, però, così non mi stufo.
        Quasi “assaggiando” tutto quello che mi capita, senza abbuffarmi di quello che mi sembra buono, nè obbligarmi a ingurgitare quello che non mi va!
        Ascoltare se stessi è utile, ma qualche volta le intuizioni ti portano lontano da dove vorresti andare, e la mente ti tiene più vicino a dove devi stare.
        Ragionamento cinico…

        Liked by 1 persona

  3. Cinico ma efficace, non c’è che dire…

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: