Annunci
Annunci

Bella, ricca e stronza…

Un’ amica l’altro giorno mi ha convinta a comprare il libricino di Giacobbe, "Bella, ricca e stronza" per l’appunto, dicendomi che forse sarei riuscita a fare pace con il mio florido fondoschiena… Poco convinta, ma incuriosita dal cambiamento di atteggiamento dell’amica, che ha il mio stesso problema e che pare abbia trovato la soluzione, sono andata in libreria e l’ho comprato…

Non l’ho lasciato fino a che non l’ho finito, sentendomi una deficiente per quanto ho – sempre- maltrattato il mio caro fondoschiena, a forza di esercizi per i glutei, di sport fino allo stremo per non parlare delle diete e dello jogging con i mutandoni di gomma per sudare e sciogliere i morbidi cuscinetti di ciccia…

A quanto pare, gli uomini ne sono attratti (per una ragione di cui a volte nemmeno loro si rendono conto, cioè inconscia, legata alla fertilità), anche se credono di volere solo i sederini di taglia 40 -42 al massimo.

Ora, non so cosa ne pensiate voi, mie care amiche portatrici come me di morbide curve, ma da quando ho letto il libro: metto i tacchi, uso scollature generose e ho fatto pace con la parte più sporgente di me! 🙂

ps

mi piacerebbe sentire l’opinione di qualche uomo…

Annunci
Lascia un commento

149 commenti

  1. Lupo

     /  4 luglio 2006

    … mah così è difficile. C’è il pro e il contro nel grande culone. Poi non si gioca tutto lì, solo sulla fisicità. Dove lo mettiamo il sex appeal? non è proporzionale alla circonferenza dei fianchi o della vita… noi uomini vogliamo di più… mistero seduzione, abbandono. Insomma la caccia a un esemplare di donna che valga la pena di essere cacciato… roba difficile da trovare, di questi tempi….

    Mi piace

    Rispondi
  2. Hei! ma parli di Giulio Cesare Giacobbe?
    Ha scritto un nuovo libro??
    Mitico… ne ho tre di suoi libri, e sono spassosissimi, con buoni spunti per superare le proprie fisime.
    Te li consiglio e grazie per l’aggiornamento.

    Mi piace

    Rispondi
  3. amica

     /  5 luglio 2006

    Ma dai…del resto si dice che gran c… quando uno ha fortuna…allora sei tanto tanto fortunata. Vedila così, fregatene e vivi alla grande (le scrocchiazeppi con i c… secchi ci fanno pure senso)!! Smack!

    Mi piace

    Rispondi
  4. Zeno

     /  5 luglio 2006

    mmm difficile in effetti…
    l’effetto mappamondo è difficile da ignorare… poi io sono il primo che si bea delle forme abbondanti e generose di mia moglie, mentre un fisico smagrito non mi ispira nulla più che utilizzarlo come stuzzicadenti nel martini.

    Verissima la considerazione sull’istinto primordiare nella ricerca di fertilità… ma così possiamo spiegare quasi tutto: comprese la tendenza all’infedeltà maschile (maggior possibilità di tramandare i propri geni) che femminile (maggior sicurezza di protezione per la prole), non rischiamo di sfociare nel populismo?

    Mi piace

    Rispondi
  5. angien

     /  5 luglio 2006

    x pantera nera.
    Ciao! come stai?

    Mi piace

    Rispondi
  6. lillo

     /  5 luglio 2006

    io spero non cambi proprio questa moda delle donne pelle e ossa secche secche…..così noi amanti delle curve avremo meno concorrenza…….viva le forme generose!!!

    Mi piace

    Rispondi
  7. alevande

     /  5 luglio 2006

    x lupo:
    in quanto a cacciatori gli uomini lasciano più a desiderare delle prede :/ convengo con la personalità: come un uomo brutto può essere affascinante una donna abbondante può essere desiderabile 😉

    Mi piace

    Rispondi
  8. CRISTINA

     /  5 luglio 2006

    sono una 44 anch’io sono una con curve abbastanza evidenti ma quello che più mi mette rabbia e che con queste taglie 40 molte ragazze sono portate all anoressia.
    capisco che oggi le curve floride piacciono ma non sono di moda ma non sono daccordo con quei stilisti che mettono ragazzine 13 enni che non hanno ancora un barlume di femminilità vestiti piccoli.
    oggi tutte le ragazze non si piacciono e trovo in giusto che ragazzine tagle 44 46 con forme generose ma con lineamenti deliziosi rischiano di perdere la loro salute poichè i maxmedia hanno stabilito dei cannoni credo che bisognerebbe avere cura di se stessi senza eccedere nelle cavolate.garzie

    Mi piace

    Rispondi
  9. Zeno

     /  5 luglio 2006

    x lillo:
    mica male come punto di vista… sarà che io non ci so fare… ma ottima osservazione ^_^

    x alevande:
    verissimo… tuttavia immagino che i cacciatori abbiano perso l’80% della loro abilità a causa della disarmante facilità con cui troppo spesso la preda si lascia accalappiare…
    ripeto che non parlo per esperienza diretta: io sono il principe della teoria, ma quanto a pratica… 😉

    Mi piace

    Rispondi
  10. andrea

     /  5 luglio 2006

    la bellezza è negli occhi di chi guarda…

    Mi piace

    Rispondi
  11. Quello

     /  5 luglio 2006

    Non ho mai condiviso la cultura del magro a tutti i costi e addirittura
    mi sorprendono le donne che si preoccupano per il seno abbondante. Io adoro le rotondità, la ciccia e i faccioni sorridenti. Donne, ignorate gli stilisti che istigano all’anoressia (non a caso sono tutti gay) curate le vostre curve e ammaliateci con le vostre abbondanze perchè come diceva il saggio :” E’ nella sostanza che c’è la sostanza”.

    Mi piace

    Rispondi
  12. shining69

     /  5 luglio 2006

    Brava Permalink è voglio darti un altro consiglio
    Dalla anche più facilmente
    senza stare a pensare ma questo sarà l’uomo giusto?
    Prova a scoprirlo successivamente se lo è

    Mi piace

    Rispondi
  13. gianluca

     /  5 luglio 2006

    finalmente!! grazie di aver messo sul piatto cotanto argomento!
    Poche cose sono attraenti come un bel sedere grosso…
    mi associo allo scrittore john fante che scriveva: “io sono uno da culo”!!

    Mi piace

    Rispondi
  14. x angien: bene, grazie e tu?

    Mi piace

    Rispondi
  15. Principessa

     /  5 luglio 2006

    meno male, allora adesso posso andare in giro a culo alto!

    Mi piace

    Rispondi
  16. ROSSY

     /  5 luglio 2006

    sfatiamo il mito secondo cui tutte le ragazze magre siano necessariamente senza curve…….è una cazzata!!!io sono una 42, ho un bel sedere a mandolino e una seconda abbondante!!!!!!!!x favore se siete in sovrappeso nn ve ne vantate xkè fa male alla circolazione!!!l’anoressia è la piaga della società ma un culo grosso e pieno di cellulite nn piace agli uomini, ve lo assicuro!!!by Rossy

    Mi piace

    Rispondi
  17. Piero

     /  5 luglio 2006

    Sono per le forme generose e chi le ha dovrebbe sapere che agli uomini piacciono molto !

    Mi piace

    Rispondi
  18. ROSSY

     /  5 luglio 2006

    sfatiamo il mito secondo cui tutte le ragazze magre siano necessariamente senza curve…….è una cazzata!!!io sono una 42, ho un bel sedere a mandolino e una seconda abbondante!!!!!!!!x favore se siete in sovrappeso nn ve ne vantate xkè fa male alla circolazione!!!l’anoressia è la piaga della società ma un culo grosso e pieno di cellulite nn piace agli uomini, ve lo assicuro!!!by Rossy

    Mi piace

    Rispondi
  19. Sasha

     /  5 luglio 2006

    E’ bello sfatare il mito dei sederi troppo magri, ma la vostra convinzione sulle abbondanti rotondità rimane anche quando siete in spiaggia? ma se agli uomini piacciono tanto le donne piuttosto formose perchè fissano la vostra compagna di ombrellone con un perizomino che sfoggia quel sederino piccolo ma alto e sodo? Non preferiva il vostro di sederone? Ragazze, dobbiamo finirla di autocommiserarci, di affliggerci perchè il nostro fisico non è come quello che gli uomini preferiscono! Avranno sempre da ridire: o sei troppo così o sei troppo colà… Perchè non puntiamo un pò il dito sulle loro pancette (e finitela di dire che sono attraenti! sono cumuli di grasso anche quelli IPOCRITE!), sulle loro braccia mollicce, sui loro sederi bassi e quadrati! Andassero loro a fare spinning che ne hanno bisogno più di noi! Al posto di starci sempre a giudicare e di metterci contro, dite ai vostri uomini che ogni tanto dovrebbero passare anche loro davanti allo specchio!
    Evviva le donne! TUTTE!

    Mi piace

    Rispondi
  20. Antonio

     /  5 luglio 2006

    Ho letto con piacere le diverse e-mail e per non sottrrarmi alla domanda rispondo che personalmente preferisco quelli un po’ rottondetti. ma considerato che questa parte anatomica desta interessi sia in ambito maschile che femminile, quest’ultime che gusti hanno in merito, ovvero quello degli uomini come lo preferiscono?

    Mi piace

    Rispondi
  21. matz

     /  5 luglio 2006

    Penso che il problema sia posto in maniera forviante (per quanto sono d’accordo con il libro in proposito, cose che già Schopenhauer diceva a suo tempo aggingendo altri interessanti particolari). Ma veniamo a noi. A mio avviso il discorso non deve essere posto sulla quantità (magra/grassa, anoressica/obesa) quello che conta è la forma, o meglio, le forme. Io personalmente sono un cultore delle curve. La bellezza in questione ha a che fare con esse. Ditemi: cosa ve ne fate di una (o uno) magra o grassa che non ha fianchi??? dritta come un barilotto o come uno stuzzicadenti??

    Mi piace

    Rispondi
  22. gpsem

     /  5 luglio 2006

    Non so se lo ha già detto qualcuno, ma la bellezza è un concetto ‘democratico’: non è bello cioò che è bello, ma è bello ciò che piace… alla maggioranza!
    E’ ovvio che la minoranza deve opporsi.
    Poi vorrei osservare (da uomo) che la cultura del magro femminile nei media non solo ha influenzato le donne per l’emulazione, ma ha anche addomesticato i gusti maschili che evidentemente non sono solo istintivi; quando siamo attratti da qualcuna, varrebbe la pena domandarsi da cosa nasca ciò…

    Mi piace

    Rispondi
  23. Roberto

     /  5 luglio 2006

    Il culo di donna e’ bello per definizione. Magro abbondante, e’ sempre bello, purche’ sia di donna. Per quanto mi riguarda preferisco quello abbondante, non posso elencarne i motivi per non essere censurato.
    W le donne.
    un saluto
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  24. magx

     /  5 luglio 2006

    ma non c’è il blog di tereza e thomas che parla, ed illustra, culi in abbondanza?

    Posta anche il tuo così valutiamo se davvero hai di che lamentarti!

    Mi piace

    Rispondi
  25. Roberto

     /  5 luglio 2006

    Perche’ non deliziare i lettori del tuo blog con una foto del tuo fondoschiena? E’ un appello!!!
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  26. Scusa, ma dove l’hai letto che agli uomini piacciono i culetti taglia 40-42 al massimo? Sarà una leggenda metropolitana messa in giro da qualche anoressica invidiosa.
    Ti sfido a trovare tra affreschi e dipinti che raffigurano la bellezza classica, un solo sedere taglia 40.

    Mi piace

    Rispondi
  27. Lale

     /  6 luglio 2006

    Finché apriremo blog sui nostri culi e relativi patemi o non, sarà difficile essere fiere di noi stesse. Forse è meglio aprire un altro libro, no?

    Mi piace

    Rispondi
  28. Che bel tema i sederi delle donne. A New York i sederi delle nere fanno provincia e i neri ne vanno pazzi, anche a me non dispiacciono perche’ benche’ siano grandi hanno una bella forma e si tengono su. Un sedere largo e moscio non e’ un bel vedere mentre uno sodo anche se abbondante non e’ male, lo stesso vale per i sederi delle anoressiche che sono orribili, spesso magri e flosci, che orrore. Molte modelle hanno un sedere pessimo infatti.
    http://www.romoletto.eu/index_ita.html

    Mi piace

    Rispondi
  29. Ego

     /  6 luglio 2006

    Forse gli uomini sono attratti dalle curve, ma come mai il papa non ci parla mai delle donne, invece parla sempre delle stesse cose? Perché è un nazista.

    Mi piace

    Rispondi
  30. domizia

     /  6 luglio 2006

    Sono contenta delle mie “morbide” rotondità..

    Mi piace

    Rispondi
  31. Antonio

     /  6 luglio 2006

    Gli occhi, i capelli e subito dopo il culo. Questo guardo di una donna. Ma poi al di là del giudizio fisico mi interessa vedere se sorride, se ha senso dell’ironia e dell’autoironia, se è complice e trasgressiva, se affronta i problemi con ottimismo e sorriso…
    Da ragazzo mi piacevano i culi 40-42 alti e sodi. Adesso da uomo maturo…mi piacciono sempre ma non bastano.

    Mi piace

    Rispondi
  32. annarita

     /  6 luglio 2006

    Sono una di quelle che non si è mai resa conto di che tesoro(anche in termini economici ) ha nel suo fondoschiena. Eppure è stato sempre così, da sessantacinque anni ad oggi,lo sa anche mio marito da quando avevo diciotto anni. Il mio fondoschiena(ma perchè non chiamarlo “sedere”?)mi è sempre servito molto, ha sempre attirato e penso non per la quantità ma per le sue forme.Ah! Ultima osservazione, sono una a cui piacciono molto i culetti maschili fatti bene!

    Mi piace

    Rispondi
  33. Clara

     /  6 luglio 2006

    Non sono un uomo ma mi permetto di dire la mia. Credo stia tutto nell’armoniosa porpozionalità dei nostri centimetri e nel modo naturale in cui siamo capaci di offrirci allo sguardo del mondo. Tutto qui. (Condivido in pieno il commento di Lupo)

    Mi piace

    Rispondi
  34. laura72

     /  6 luglio 2006

    Le donne più belle, quelle che guardo con ammirazione sono proprio quelle un po’ in carne, che portano la loro gioia di vivere in giro per il mondo alla faccia degli stereotipi ai quali i media e certi uomini ci costringono. Mi piace pensare di essere tra queste donne, con il mio sedere, i miei fianchi e la mia personalità che senza di loro sarebbe più povera. La forza di accettarsi però dipende molto da chi abbiamo vicino, da come ci guarda e da COSA guarda, se a trent’anni preferisce ancora il culetto della sedicenne o la forza matura e serena di una donna. Di certo una donna florida per alcuni è solo grassa ma per molti è affascinante e seducente. Un uomo con la panza, invece, rimane sempre e soltanto un uomo con la panza…

    Mi piace

    Rispondi
  35. Manuel

     /  6 luglio 2006

    A me personalmente piacciono i culi che si vedono, logicamente non faccio questioni di taglie, ma di proporzioni e armonia.
    Ma prima di un bel culo preferisco guardare gli occhi e l’anima delle persone. Un “culo perfetto” portato da una emerita stronzetta e imbecille è come le proverbiali “perle ai porci”.
    Detto questo io amo la mia compagna e amo il suo bellissimo culo tondo e NON perfetto!
    Allego un indirizzo per un blog interessante:
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/culi_depoca/index.html

    Mi piace

    Rispondi
  36. Vespa

     /  6 luglio 2006

    Ho letto quel libro ed è una cagata pazzesca. Non ti fidare. Alcuni uomini apprezzano i fianchi larghi sono belli, sopratutto se abbinati ad una vita sottile, ma il culone no. E più è messo in evidenza, più lo trovano ridicolo. Se poi è flaccido, ragazza mia: gonna lunga che mette in evidenza dove il culone parte ma non fin dove arriva!

    Mi piace

    Rispondi
  37. Zorro

     /  6 luglio 2006

    Idealmente mi riallaccio a quello che scrive Annarita ma per versi opposti.Mia moglie si accorse di me prima ancora che per i miei occhi o per i miei capelli, del mio sedere. E molte delle mie conquiste sono state dovute al succeso che il mio fondoschiena ha riscontrato nelle donne. 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  38. colette

     /  6 luglio 2006

    L’importante è stare bene con se stesse. La donna perfetta non esiste, ma una donna che sta bene nella propria pelle trasmette fascino e sensualità. Dobbiamo curare il nostro aspetto senza farne una malattia e l’importante è assecondare e risaltare i nostri lati migliori!

    Mi piace

    Rispondi
  39. Nessuna è perfetta, la capacità della donna è sapersi vestire con classe conoscendo il bon ton.

    Mi piace

    Rispondi
  40. lorena

     /  6 luglio 2006

    continua la battaglia tra magre e grasse. Chi e perchè l’ha cominciata …non credo proprio le magre. Non credo nemmeno che un amagra invidi un sederone o la cellulite o gli uomi siano attratti dall’adipe…ma forse è solo un’opinione presonale. Vcomunque non abusiamo del termine “Anoressica” per definire una persona magra.
    Baci

    Mi piace

    Rispondi
  41. Erika

     /  6 luglio 2006

    mi e piaciuto un sacco il commento di tale andrea…che godereccio…dovremmo farci meno paranoie, donne mie, goderci la vita ed essere felici…non c`e cosa piu importante.
    Liberiamoci di tutti sti schemi mentali che ci hanno inculcato e vogliamoci bene 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  42. dada

     /  6 luglio 2006

    Leggo tante mail, con piacere, di uomini che guardano con piacere un culetto “invadente” …e poi ancora che cercano quel qualcosa in più…
    …ma come mai in giro vedo sempre più quarantenni a spasso con ragazzine e donne sui quaranta che giocano a fare le adolescenti!!!
    Tanti discorsi sui noi donne… forse troppi…
    A prescindere da che sedere siamo, siamo DONNE …un gran vantaggio

    Mi piace

    Rispondi
  43. yelena78

     /  6 luglio 2006

    credo che agli uomini non importi piú di tanto la perfezione del corpo delle donne. tutto ció che facciamo per sentirci belle ed attraenti é per la sostenere la compezione con altre donne.

    Mi piace

    Rispondi
  44. C.B.

     /  6 luglio 2006

    Premetto che sono un alieno… 😉
    Ragazze… ma veramente volete fermarvi all’aspetto fisico? Se non siete alla ricerca della storia di una notte (o meno a volte) credo che l’aspetto diventi molto secondario. Personalmente, e a rischio di sembrare banale, una donna deve prima di tutto affascinarmi con gli occhi, dev’essere intelligente, dolce, generosa e, soprattutto, innamorata della vita! Per quanto mi riguarda se ha queste caratteristiche e’ bellissima per definizione. Detto questo, probabilmente, io sono veramente un alieno… nanonano a tutti!

    Mi piace

    Rispondi
  45. miki

     /  6 luglio 2006


    in un periodo in cui, con le mie coinquiline e compagne di sventura in terra straniera, ci si strugge e affligge per i kg e le rotondita’ acquisite..quest’allegra discussione e’ un tocca sana! l’unica cosa che mi sento di aggiungere e’ che se si sta bene con se stessi/e (e non dipende dalla taglia che porti) a risentirne e’ anche l’aspetto..o meglio..essere sorridenti, ottimisti e aperti al mondo, senza paure o reticenze e’ sicuramente motivo di fascino!

    si avete ragione…tante parole per auto perdonarsi i 3 kg in piu….
    …ennesima prova che tutto e’ relativo!
    SPT SE SI PARLA DI BELLEZZA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ciao

    Mi piace

    Rispondi
  46. anto

     /  6 luglio 2006

    posso aggiungere in risposta alle mie colleghe in terra straniera, che e’ vero che la bellezza e’ relativa ma i kg di troppo e i salvagenti che ci siamo costuite, quelli sono oggettivi. non voglio dire che dobbiamo smetterla di bere e fare cacao..ma almeno facciamolo senza senza sensi di colpa…e io so gia’ di non farcela in partenza..ho fame..ed il solo pensiero mi affligge!!!

    Mi piace

    Rispondi
  47. Tutti abbiamo un ideale di bellezza e spesso in base ad esso forniamo commenti, gratuiti e forse un pò cattivelli “guarda quella non ha un sedere ma un 16:9!”, dimentichi dei nostri “lievi difetti di forma”. Ma guardando la realtà poi scopriamo di essere più attratti dalla bellezza relativa che da quella assoluta. Sono stato con una ragazza che aveva un naso…..ma con un altro naso non sarebbe stata lei!! La nostra forma fisica, in parte, determina il nostro carattere: più tondo sei e più avrai probabilità di essere un tipo tranquillo, più paffutello sei e più tenerone potresti essere, spigoloso? allora scattante come una molla!E poi non è solo un discorso di fertilità; l’uomo è un mammone, si sa, ha il complesso di Edipo: le forme un pò più rotonde riportano al periodo dell’allattamento (seno grosso perchè da neonati tutto e grosso!!!)
    Ancora credete all’uomo che seleziona? che valuta? Siamo immaturi ed insicuri, basta che ci facciate gli occhi dolci e….anche un sedere molto abbondante diventa quello della pubblicità “Roberta”.
    P.s.: non sono uno psicologo….sono solo pensieri.

    Mi piace

    Rispondi
  48. daniela

     /  6 luglio 2006

    per Antonio e C.B.:
    ma chi siete!!!
    forse non esistete!!
    mai sentito un uomo che PENSA come PARLA…
    ciao
    P.S. se esistete davvero fatevi concoscere…

    Mi piace

    Rispondi
  49. lorena

     /  6 luglio 2006

    ma poi è così importante quello che pensano gli uomini dei nostri sederi?Ci facciamo metter in crisi dai loro commenti?Siamo più preoccupate di piacere a loro piuttosto che a noi stesse?Siamo ancora disposte ad essere noi predee curiamo il nostro aspetto solo per trovare il cacciatore di turno?

    Mi piace

    Rispondi
  50. Benedetto

     /  6 luglio 2006

    A quando una discussione così formosa e abbondante sul cervello? A dirla tutta, c’è lo svantaggio che il cervello, essendo contenuto nella scatola cranica, non riesce e diventare grosso, e quindi mal si presta a discussioni…

    Mi piace

    Rispondi
  51. piera

     /  6 luglio 2006

    approvo avere un bel fondoschiena seppur abbondante ispira l’eros maschile è verissimo è un punto di forza!Ma cmq deve essere si grande ma bello sodo alla Jennifer Lopez x l’appunto rotondo e d’effetto

    Mi piace

    Rispondi
  52. Per lorena….
    Mi dispiace ma voi non siete preoccupate realmente di quello che pernsano gli uomini del vostro sedere ma…di quello che pensano le altre donne!!! E poi…..siamo tutti pavoni…chi è il cacciatore e chi è la preda? Siamo ancora abituati a pensarla in termini di battuta di caccia? La battuta di caccia termina con la cattura della preda…e dopo?

    Mi piace

    Rispondi
  53. Igor

     /  6 luglio 2006

    Non sono mai stato con una ragazza con la cellulite nel culo e di conseguenza con il culone.
    Penso però che questa mia attrazione per i culetti (la mia ragazza ha un sedere perfetto) sia dovuta quasi totalmente agli effetti della pubblicità e delle tendenze che ti propongono i media. Spesso penso che se mi dovessi lasciare con la mia ragazza vorrei provare ad andare con una taglia un po’ forte (spessissimo, dai commenti che si fanno tra uomini, ho sentito che sono mooolto ma moolto meglio delle perfettine quando conta).

    Mi piace

    Rispondi
  54. C.B.

     /  6 luglio 2006

    Per Daniela:

    l’ho detto, sono un alieno, pero’ esisto 😉

    Teleeeefono caasaaa (non vi dico la bolletta!!!)

    Per Benedetto:

    fammi sapere se cominci quella discussione… sarei interessato ai commenti

    Mi piace

    Rispondi
  55. Pimpra

     /  6 luglio 2006

    x Benedetto:
    coraggio, non te la prendere! Il cervello è ben sviluppato e soprattutto connesso. Qui si sta giocando, non si può sempre avere voglia di affrontare argomentazioni auliche ed elevate, un gioioso “pour parler”, per scambiarci anche qualche coccola, perchè no? Mi sembri arrabbiato….

    Mi piace

    Rispondi
  56. Be ragazzi stamattina ci eravamo preoccupati. Non capivamo l’improvvisa espolsione di visite al nostro blog.
    Ora abbiamo capito l’arcano. Tutto colpa…(o merito)di Manuel che ha messo qui il link al nostro blog.
    Grazie delle tante visite ma vorremmo segnalare non soltanto la categotia dei culi d’epoca, ma anche molto intertessante, il culo nell’arte:
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/il_culo_nellarte/index.html o anche il culo nel cinema: http://culo.blog.kataweb.it/culo/il_culo_nel_cinema/index.html
    Navigate pure tra le varie categorie…e soprattutto lasciateci dei commenti
    Tereza e Tomas

    Mi piace

    Rispondi
  57. C.B.

     /  6 luglio 2006

    Igor, la mia mente e’ rutilante di risposte sarcastiche (sono in un periodo un po’ acido), ma la superficialita’ del tuo commento mi ha bloccato. Ma davvero pensi a quale tipo (fisico) di ragazza cercheresti se ti lasciassi con la tua attuale? Scusa, non per farmi gli affari tuoi, ma state veramente bene insieme???

    Mi piace

    Rispondi
  58. igor

     /  6 luglio 2006

    C.B.
    hai fatto una bella domanda, ma questo non centra. Comunque è l’argomento stesso ad essere superficiale.

    Mi piace

    Rispondi
  59. Ciao C.B. non penso ci voglia una “mente rutilante di risposte sarcastiche”; io ne ho pensate tante per quello che ha scritto Igor, ma ho scelto di non scrivere nulla: si commenta da solo.
    Spero che stesse “cazzeggiando” altrimenti sarebbe triste.
    Senza offesa Igor e…buona giornata

    Mi piace

    Rispondi
  60. C.B.

     /  6 luglio 2006

    Giusto.. avete ragione, ri-chiedo scusa. Sono veramente in un periodo un po’ acido e mi sono un po’ pentito del commento subito dopo averlo postato… buona giornata a tutti

    Mi piace

    Rispondi
  61. lorena

     /  6 luglio 2006

    x bruno…
    beh leggendo il blog pensavo che la discussione veritisse proprio su quello che gli uomini pensano delle curve, quindi il mio commento non era fuori tema…

    Mi piace

    Rispondi
  62. igor

     /  6 luglio 2006

    Mi state facendo sentire un po’ in colpa.
    Non penso tutto il giorno a quello che farei senza la mia ragazza.
    Sono pensieri che ti saltano in mente quando sei in macchina e vedi una bella ragazza un po’ pienotta o quando dici cazzate con gli amici.
    Comunque non intendevo prendere troppo seriamente l’argomento.

    Mi piace

    Rispondi
  63. x lorena,
    non pensavo fossi fuori tema. Volevo solo metter l’accento sul fatto che, spesso, la critica più spietata alle vostre forme proviene da altre donne. E poi..il fatto della caccia mi aveva lasciato perplesso: caccia = un vincitore ed un vinto, caccia=trofeo e…dove è il resto? ho risposto al blog perchè avevo letto su un post una necessità di andare oltre al superficale e quindi….dopo la caccia? tutti a casa chi con il porprio trofeo e chi con le proprie ferite?

    Mi piace

    Rispondi
  64. In tema di grandi forme andate a vedere anche la categoria che riguarda lo straordiniario fotografo ceko Ian Saudek:
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/fotografi_saudek/index.html ed anche quello di sua moglie Sara Saudkova:
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/fotografi_sara_saudkova/index.html

    Mi piace

    Rispondi
  65. ANGIEN

     /  6 luglio 2006

    W noi ragazze con le forme…al posto giusto e abbasso le “scrocchiazeppi” (come dice mio cugino)!
    angien.blog.kataweb.it
    vieni a trovarmi…

    Mi piace

    Rispondi
  66. Valeria

     /  6 luglio 2006

    Ho un sedere abbondante, ma con una bella forma. Almeno a quanto dice il mio ragazzo che è un artista. Non credo però di averlo conquistato per questo, ma per la mia incessante curiosità, la mia smodata ricerca della verità, che mi portano ad essere fuori dal coro, sempre. I miei interessi, le mie letture, i miei studi, certo anche il fatto che il mio “involucro”sia niente male hanno portato lui ad innamorarsi di me, e tanti altri uomini a farmi una corte galante e sotterranea. Perciò le dimensioni e l’armonia del corpo contano quando ci dobbiamo confrontare con le altre donne, con le nostre simili, ma questo è chiaro dal momento che, l’idea delle supermagre ce l’hanno inculcata come giusta, sana. E allora ognuna di noi almeno incosciamente non riesce mai a raggiungere pienamnete l’equilibrio dell’accettazione, c’è sempre una pubblicità, in tv o sui giornali che ci riporta quel modello cui dovremmo aderire, per apparire belle e sane. E ognuna di noi non riesce ad esentarsi completamente dal subire questi stimoli, anzi vere e proprie imposizioni. Ma la mente, la classe , lo charme, quelle sono le vere attrazioni.Anche perchè , e qualcuno provi a smentire, la forma fisica perfetta che molte donne sfoggiano è solo raramente il prodotto di una fortunata combinazione di dna ; nei rimanenti casi è frutto di ore di palestra e diete massacranti. E per fare ciò(la giornata ha ancora 24 ore)bisogna sottrarre molto tempo alla cura della mente, a meno che le superdotate non riescano a leggere anche la teoria della relatività o gogol tra un addominale e un altro. Privilegiare, senza equilibrio, una delle due parti, corpo o anima non va mai bene!E fino a quando un paio di occhi potranno bearsi della visione di forme senzqa difetti???Non si può alimentarsi di immagini, ma di cultura che evolve………

    Mi piace

    Rispondi
  67. dada

     /  6 luglio 2006

    per C.B.
    Sei davvero un alieno…
    non so’ se è davvero come dici tu, me lo auguro..
    ma in giro è pieno di uomini che hanno paura… sei sei carina,simpatica e pergiunta intelligente si spaventano perchè non si sentono all’altezza..

    Una domanda voi uomini ve le fate tutte “Ste pippe” sulla pancia, sui rotolini ?
    nano nano

    Mi piace

    Rispondi
  68. igor

     /  6 luglio 2006

    In effetti ammiro la gente come C.B. io non riesco ad essere come lui, è un mio limite.

    Mi è piaciuto il commento di Valeria, sono un grafico e vorrei aggiungere che le modelle e i modelli che vediamo nelle copertine sono ritoccati nei minimi particolari, dal colore dei denti alle curve del corpo. In teoria si cerca di raggiungere l’irraggiungibile perchè neppure la modella che ha posato è perfetta come lei stessa in copertina.

    Mi piace

    Rispondi
  69. lorena

     /  6 luglio 2006

    brava Dada!!!ben detto vorrei proprio sentire le loro paranoie sulle loro panze per non parlare dei loro peli superflui confusi spesso per virilità…
    p-S comunque io tra un addominale e l’altro leggo molto, vado a teatro e mi interesso moltissimo di Cultura…

    Mi piace

    Rispondi
  70. bruno

     /  6 luglio 2006

    x dada,
    si ce le facciamo ma durano un decimo di secondo e poi ce ne dimentichiamo subito!!!
    Generalmente è come svegliarsi da un sogno “devo dimagrire” e subito dopo tutti sudati “…era un incubo adesso mi faccio una bella pizza!”
    Abbiamo il cervello troppo piccolo per contenere anche le informazini superflue sullo stato dei nostri rotolino o rotoloni!

    Mi piace

    Rispondi
  71. le donne con i sederoni abbaondanti sono più sexy e più allegre.
    Guardate questa foto:
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/2006/03/allegria.html#comments

    Mi piace

    Rispondi
  72. Peppeniello

     /  6 luglio 2006

    Ma se avete dei dubbi, spiegatemi perchè le Brasiliane, forse le donne più belle e sensuali del pianeta, del loro posteriore tondo e generoso ne fanno un’ icona (bisognerebbe metterlo sulla loro bandiera).
    Tondo è meglio, ed è sintomo di salute.
    Viva le donne formose, quelle che non si rompono se le stringi un pò di più per affetto.
    P.s. qualche volta però bisognerebbe pensare che oltre al fisico c’è anche il carattere e la gioia di vivere.Fregatevene delle anoressiche, anche la moda le comincia ad abbondonare, e prendiamo tutti esempio da Zapatero.

    Mi piace

    Rispondi
  73. Silvia

     /  6 luglio 2006

    Come fa una donna a sentirsi piacente?
    Una donna può sentirsi piacente anche solo per autoapprovazione? Oppure succede solo se sono le persone che ha intorno che la fanno sentire così?

    Mi piace

    Rispondi
  74. Benedetto

     /  6 luglio 2006

    x Pimpra:
    ma no, non sono nè arrabbiato nè amante di discussioni auliche o seriose. Mi piace giocare ma.. non trovi che la discussione anzicchè giocosa, come dovrebbe, è spesso seriosa ed infarcita di luoghi comuni?
    E allora ho pensato che ci stava una pizzicata al…cervello 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  75. Marco

     /  6 luglio 2006

    Possiamo anche stare qui un anno ad inventarci tutti i vantaggi dei culi abbondanti, girare la faccenda in tutti i modi, ma un bel sederino sodo e piccolino, magari con un bel tanghino (che fa tutto rima) e’ il migliore che ci sia, non raccontiamoci balle. Che non si butti via nulla e’ giustissimo, ma questo e’ un altro discorso. p.s. ..e non mi piacciono nemmeno le tette grosse, sono per le puppeappera.

    Mi piace

    Rispondi
  76. lorena

     /  6 luglio 2006

    per fortuna esistono anche i tipi come marco che apprezzano le magre!!!

    Mi piace

    Rispondi
  77. igor

     /  6 luglio 2006

    Quella fessura creata dal congiungimento della natica con la coscia è tipica del sederino che piace a me e mi fa andare giù di testaaaaa!!!!

    Mi piace

    Rispondi
  78. dada

     /  6 luglio 2006

    X bruno
    Effettivamente deve essere così… un’analisi veloce davanti allo specchio e poi …2 pizze !!! 🙂 senza nessuna angoscia—dovrebbe valere anche per noi donne: invece nella maggior parte dei casi ci si stressa inutilmente …
    … anch’io sto’attenta a cosa mangio e cerco di mantenermi in forma, ma non lo faccio certo per un UOMO, ma per me stessa…
    .. anch’io come Lorena, tra la piscina e un po’ di addominali mi ritaglio i miei spazi per ALIMENTARE IL MIO CERVELLO.
    Sfatiamo il mito che una donna in forma è un’oca giuliva !

    Mi piace

    Rispondi
  79. blaureiter_mi

     /  6 luglio 2006

    ANDIAMOCI PIANO !
    per noi uomini contano le PROPORZIONI !

    la vita stretta e’ di certo un must. Poi chiaramente le… sporgenze anteriori o posteriori sono un argomento molto soggettivo.

    Occhio pero’, la taglia non e’ tutto. C’e’ una bella differenza tra un sederino “grande” perche’ sovrappeso, e uno grande perche’ la muscolatura o la conformazione lo modellano cosi’:
    anche Beyonce’ o Jennifer Lopez hanno un culetto decisamente molto grnade… oltre la 42.. ma la vita e’ stretta, e la rotondita’ e’ data dalla forma del gluteo… unmeraviglioso promontorio… troppo facile regolarsi sulla taglia.. non conta nulla… sono le “determinanti” della taglia che sono rilevanti…
    il sedere grasso, piatto non piace a nessuno, credo, un bel gluteo maestoso tonico e sodo invece piace a molti.. me compreso.. a parita’ di taglia, diciamo anche 44…
    non rifugiamoci ditero il comodo alibi della definizione “sedere grosso”… non significa nulla… Beyonce’ ha il sedere grosso ed e’ una meraviglia… marisa laurito.. un bel po’ meno…

    Mi piace

    Rispondi
  80. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Dada
    Non ho mai pensato che la donna, in forma o meno, sia un’oca giuliva…ma si presta più facilmente dell’uomo ad esserlo o ad apparire tale(forse è meglio). Ed in quanto all’abbondanza negli uomini, di pelo o di adipe che sia, penso che voi donne guardiate più a fondo di quanto crediate o di quanto gli uomini credano. Il giudizio estetico oggettivo non si discute ci sta tutto ma, come ho già detto, fortunatamente non è quello che alla fine dirige le nostre “scelte”.

    Mi piace

    Rispondi
  81. Mimmo

     /  6 luglio 2006

    Ciao,
    il primo sguardo cade sicuramente sul fondo schiena….ma non dimentichiamo il viso, gli occhi la pelle liscia etc…Tutti questi fattori, almeno x me sono molto importanti se parliamo dell’approccio iniziale…Poi dopo ntervengono altre cose ke non riguardano la bellezza ma il tipo di persona con cui un uomo pensa di condividere i momenti della sua vita!

    Mi piace

    Rispondi
  82. dada

     /  6 luglio 2006

    X Bruno
    sorry sono stata fraintesa… mi riferivo al tuo discorso solo nella prima parte… 🙂
    Diamine anche noi donne abbiamo gli occhi, ma per quanto mi riguarda non è quello che attira la mia attenzione… anche solo la mia prima occhiata di solito è catturata da un viso sorridente…. GIURO!
    detesto i boriosetti pieni di se che buttano lì quegli sguardi da SUPER FIO
    ….

    Mi piace

    Rispondi
  83. unLuca

     /  6 luglio 2006

    secondo me la dimensione, a meno che non sia spropositata, non conta troppo.

    il culo, è come il vestito, devi saperlo portare …………

    Mi piace

    Rispondi
  84. Mimmo

     /  6 luglio 2006

    Cmq c’è da dire ke a me non piace la donna troppo prosperosa, le forme aggraziate sono belle da vedere e poi non è vero ke se la donna è magra non ha curve…anzi le curve sono + pronunciate e quindi + sensuali…Un’ altra cosa il seno troppo grande è brutto xkè molte volte è “appeso”, invece ci sono i seni piccoli ke sono deliziosi!!!

    Mi piace

    Rispondi
  85. carolina

     /  6 luglio 2006

    Attenzione: io ho il problema contrario,fin da ragazzina ho avuto il complesso del sedere troppo piccolo e delle tette troppo grandi, ho la 38/40 e la terza/quarta di reggiseno. Non riuscivo proprio a trovare delle mutande della mia misura, tutte troppo grandi. Ultimamente il problema è scomparso, due sono le cose, o le ditte di biancheria intima hanno ridotto le misure di slip e perizomi, oppure il mio sederino è miracolosamente cresciuto…Propendo per una via di mezzo.Ah, il mio ragazzo impazzisce per il mio sedere, all’inizio non ci credevo, eppure è così,dopo anni insofferenza ho scoperto di avere un bel sedere sodo oltre le tanto ammirate tette..

    Mi piace

    Rispondi
  86. igor

     /  6 luglio 2006

    Carolina,

    devi avere proprio un gran bel problema!!!!

    ciao

    Mi piace

    Rispondi
  87. Pimpra

     /  6 luglio 2006

    x Benedetto:
    si capisce subito che sei un uomo intelligente… 😉

    Condivido con te che a vv nella discussione si incappa in luoghi comuni e scontatezze, ma tant’è, fa parte di noi…

    Mi esalta le sinapsi sentire l’energia che emana da noi tutti, sei d’accordo?

    Mi piace

    Rispondi
  88. Barbara

     /  6 luglio 2006

    Io e il mio fondoschiena (taglia 44 andante sulla 46 recentemente) convivevamo da svariati anni in serena e quasi indifferente convivenza. Nel senso che, mai mi ero
    posta il problema del ‘Come ce l’ho? E’ carino ? E’troppo ? Deborda ? Piace?’.Poi, qualche tempo fa sono cominciati i dibattiti intellettual-culturali ‘Gli uomini di oggi preferiscono il culo alle tette’ e giù forum/seminari sul tema..:o)..Al che ho cominciato a prestare più attenzione al mio, l’ho rivalutato diciamo, complice anche un ex che lo trovava molto carino (o carinone, diciamo..). Ed eccomi qua, ‘orgogliona’ (per usare un aggettivo tanto di moda recentemente e che mi calza a pennello !) di far parte delle taglie morbide ed avvolgenti. Termino qui questo mio cazzeggio delirante sulle rotondità posteriori,ricordandovi una recente pubblicità di un reggiseno allacciato su dette rotondità post,anzichè su quelle ant…ah, la modernità !.Un’ultima rassicurazione per Lupo: fidati, non siamo solo due sets di rotondità fronte-retro, c’abbiamo anche cervello, intelligenza e sensibilità, toh !. Trovare il tutto armoniosamete insieme nella stessa donna può non essere così facile; ma posso garantirti che anche per noi femminucce (o almeno per me)la ricerca di un tutto ben mixato di fisico ed anima è moltooooo ma moltooo difficile. Non perdo la speranza, ma lè diura..:o).. Saluti a tutti, Barbara

    Mi piace

    Rispondi
  89. aniel

     /  6 luglio 2006

    E’ sorprendente come le donne si lamentino sempre dei fianchi larghi o del culo grosso, quando invece la loro bellezza è tutta li. Metti una coi fianchi piatti…che tristezza!
    Saluti

    Mi piace

    Rispondi
  90. nocciola

     /  6 luglio 2006

    io mi associo a principessa…non è vero che tutte le 42/40 sono anoressiche…io sono una 42, ho la 3 di reggiseno e mi vado abbastanza bene…per quanto possano piacere agli uomini i culotti (cosa di cui dubito…) io non vorrei mai essere una 44/46…per il semplice fatto che non sarei felice…non starei bene con me stessa…e sono convinta che anche quella che ha aperto qst argomento dopo aver letto il libro magari sarà meno afflitta perchè si sente + accettata dagli uomini…ma lei è ancora la prima a non accettarsi!!!!!!

    Mi piace

    Rispondi
  91. A proposito del culo nell’arte, su cui il panorama è sconfinato, potremmo aprire un dibattito su:
    E’ meglio un culo abbondante, e certo non perfetto alla Rubens
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/2006/06/rubens.html#comments
    o un sederino alla Renoir?
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/2006/05/renoir.html#comments

    Mi piace

    Rispondi
  92. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X Barbara
    Noi maschi lo sappiamo che le donne hanno anche il cervello, ma qui si parla di rotondita’. Personalmente mi piace conoscere la donna dal punto di vista interiore, non mi fermo mai all’aspetto fisico. Mutuando da una famosa pubblicita’ posso dire che “una donna con cervello e’ per sempre’.
    ciao
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  93. Mimmo

     /  6 luglio 2006

    X nocciola,

    Brava sono veramente daccordo con te…Un persona, uomo o donna, deve stare bene prima con se e poi si deve preokkupare degli altri…Oggi tutti noi cerchiamo la perfezione, non possiamo esserlo siamo umani abbiamo i nostri difetti chi + chi -…Allo stesso tempo non possiamo pensare di piacere fisicamente che caratterialmente a tutti!!
    Dobbiamo essere modesti ed autoironici prendere un po meno seriamente la vita!! LA REALTà NON è QUELLO KE VEDIAMO IN TV MA è LA NOSTRA VITA FATTA MOMENTI BELLI E BRUTTI…
    sorridiamo alla vita è una cosa bellissima..

    Mi piace

    Rispondi
  94. Antonio

     /  6 luglio 2006

    Sicuramente il sedere è uno delle partip iù impotanti del nostro corpo nell’attrarre la nostra l’attenzione. Possiamo “guardare” una persona sotto diversi aspetti: intellettuale, culturale, etc. ma l’occhiatina, la sbirciatina al suo didietro è come dire istintiva. Si guarda lì,nel mio caso il lì di una donna, come per determinare un giudizio completo della persona. Non è che la forma o la grandezza del dietro possa inofficiare o modificare il giudizio dato appunto per altri motivi ma, l’occhio vuole la sua parte e siccome quando si parla il retro è invisibile oppure è adagiato su una sedia la curiosità ci spinge irresistibilmente, quando l’interlocutrice si volta o sia alza, a sbirciare. Un appagamento naturale istintivo che fa bene. Perciò viva il sedere delle donne insieme a tutte le loro altre qualità insomma viva le donne. Da un uomo che a cui piacete un mondo 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  95. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X DADA
    Sei proprio strana, prima dici che le donne non sono solo oche e poi che tra una cosa ed un’altra trovi il tempo di alimentare il tuo cervello. L’alimentazione del cervello, come la chiami tu, dovrebbe essere una priorita’.
    Ciao
    Roberto
    P.S. E’ la seconda volta che ti becco in un blog 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  96. 25

     /  6 luglio 2006

    mettiamola così…quello che mi da il coraggio (bè non esageriamo!) di rispondere a voi tutti e tutte è il semplice fatto che l’argomento, culo, sedere & co. è l’argomento principe di tutte le discussioni di fisicità e seduzione. seguito solo dal tema pancia. visto e considerato che per le dimensioni del pene (organo genitale maschile…mi spiego per lettori confusi…o forse per me stesso nel caso certi lettori non siano confusi affatto, mentre io sì), non possono essere modificate, né tantomeno quelle delle tette (i maniera sana e naturale), né il colore degli occhi (sì…per tutto questo cè sempre un trucco…ma io mi riferisco a modificare quello che la natura ci ha dato in maniera decisiva), il culo è l’unica parte che in qualche modo è ancora vincolata alla nostra maniera di vita, ai nostri pensieri, alle nostre abitudini.
    cosa voglio dire? che una castana anche se tinta bionda sará una castana tinta, mentre una con un gran culo potrebbe divenire un culetto bello sodo, così come (importante) il contrario.
    parlare di culo significa, parlare di noi stessi. lungi da me l’ipotesi di partecipare al dibattito del preferisco questo o quell’altro, perché per un ragazzo come me di 25 anni qualsiasi opinione di grasso magro tondo, rondo, pondo…svanisce come una bolla di sapone, perché tutti i sederi sono dei potenziali seduttori. e che i piacciono…e che non posso negarlo…ma non posso nemmeno stabilire la regola. normalmente i sederi che mi piacciono sono quelli che piacciono a chi lo tiene, e se ne rende conto. i culi migliori sono quelli che vengono pportati con stile…ognuno il suo (di culo e di stile), personale ma con stile. che questo stile nasca direttamente da dentro il proprio io, o fisicamante con esercizi e palestra che poi faranno stare bene al proprio io…non ha importanza…non tutti posono fare lo stesso percorso.
    ho visto portare capi belli o forse alla moda (non sono esperto) da pessime ragazze; non facevano di loro migliori di quanto non fossero. sempliciotte ripulite. ho visto ragazze semplici mettersi due cose ed essere splendide. per la sola maniera di essere. il portamento, quello che i francesi chiamano “attitude”, la testa, le spalle, il sedere le gambe, i piedi. il culo è nel mezzo, tra le gambe che sanno camminare e la schiena che sa armonizzare. il sedere viene dopo il petto, che a sua volta callabora con gli occhi, il biglietto da visita della personalità (e non miriferisco alla grandezza del petto, quanto alla postura del “busto”) e senza mezze parole dicoo che agli uomini, come me, che passano qualche minuto al giorno guardando le donne che passano davanti a un café, quello che rimane impresso è il sedere, che chiude il circolo, è, la firma, perché quando una donna passa le facciamo i raggi x (e mi permetto di dire questo…alla faccia della ipocrisia….di chi dice queste cose non si dicono non si fanno…quando invece sono vecchie come il mondo). quando una donna passa lascia il suo segno, la sintesi, il riassunto di lei stessa…il sedere. ed è per questo che alle uomini piace, e alle donne le fa grazia.

    Mi piace

    Rispondi
  97. Barbara

     /  6 luglio 2006

    Per C.B. !!!
    Dì la verità: avevi voglia di farti intasare la casella di posta, eh ?? E allora hai scritto quel post, caro il mio E.T.-dè-noartri !.:o)
    Se pensi davvero quello che scrivi, sei un tesoro, e allora, beata-chi-ti-ha !. Se non lo pensi, ma l’hai fatto solo per cuccare, va bene lo stesso, ci hai fatto sognare ! Ciao, Barbara

    Mi piace

    Rispondi
  98. dada

     /  6 luglio 2006

    per Roberto:
    tra una cosa e l’altra intendo.. tra il lavoro, cani e l’ordinaria routine ..insomma i mille impegni giornalieri cerco di non assopire la mia mente con Televisione e altre demenze… preferisco la compagnia di un buon libro, cinema, teatro, del buon Jazz… e gli AMICI…
    per quanto riguarda il fatto che sono strana… sono semplicemente una donna un po’ volubile..
    E’ vero ci siamo già incontrati…anche tu spippoli in rete, eh?
    buon lavoro e a presto 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  99. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Roberto
    In difesa di Dada
    Non penso ne abbia bisogno ma una parola ce la metto lo stesso….se non le dispiace!
    Perchè strana? perchè tra una cosa e l’altra trova il tempo di alimentare il cervello?
    Mica vuol dire che il resto del tempo lo passi a fare l’oca giuliva!!! Potrebbe passarlo a fare del volontariato, a fare sport, ad uscire con gli amici….
    Spero Roberto non te la prenda per quello che ho scritto e che tu Dada non ti senta depredata del tuo diritto di “autodifesa”.

    Si parlava di sederi lo so….ma è più forte di me…
    E il cervello?
    Se non lo alimentiamo…non cresciamo come persone, se non cresciamo come persone a cosa serviamo? perchè frequentare qualcun’altro se non posso essere utile alla sua crescita o alla mia? per occupare del tempo?
    Allora è meglio una sana lobotomia da play station..che mi dicono andare molto di moda tra voi adulti adolescenti!!!

    Comunque hanno ragione Benedetto e Pimpra…troppo serio e troppi luoghi comuni….

    Mi piace

    Rispondi
  100. Claudia

     /  6 luglio 2006

    questo scambio di opinioni mi ha divertita parecchio!
    Personalmente penso siano ridicole le persone che si convincono che il grasso renda le persone più felici…e penso siano stupide le persone che basano la loro vita sulla propria bellezza(fisica). Stò attenta a non diventare troppo grassa e a non ammalarmi per voler essere magra, regolo la mia alimentazione perchè una buona alimentazione è alla base di una vita sana (per quanto sia possibile)
    Viviamo in una società in cui è più importante farsi guardare piuttosto che farsi “sentire”… dove le donne non allattano per non rovinarsi il seno.
    Non voglio fare l’ipocrita e ammetto che è difficile distaccarsi completamente da quello che la società ci impone, però facciamo uno sforzo…iniziamo anche solo ogni tanto a pensare che non saranno mai le cose materiali (culo compreso) a darci la serenità e la gioia di vivere…care donne, non sarà di certo un uomo che vi sceglie per il vostro culo a farvi felici, perchè quel bel culo prima o poi non ci sarà più…e quando non ci sarà più quel tipo di uomo sparirà proprio come il vostro bel sedere!! Circondatevi di persone che abbiano abbastanza sensibilità ed intelligenza, che siano in grado di apprezzare quello che siete realmente. Forse chi non è bella avrà qualche difficoltà in più…ci vorrà un po’ più di tempo per farsi conoscere….ma quando otterrà qualcosa la otterrà veramente, completamente e per tanto tempo!

    Mi piace

    Rispondi
  101. dada

     /  6 luglio 2006

    X Bruno
    Apprezzo il gesto e condivido in pieno il contenuto!
    Strano come partendo da un “sedere” si possa arrivare al cervello?!
    P.s. ganza anche la definizione “adulti adolescenti”…è vero
    io ho 33 anni e proprio non saprei dove inquadrarmi …

    Mi piace

    Rispondi
  102. Valeria

     /  6 luglio 2006

    Mi è piaciuto molto il commento di 25 e ringrazio il grafico che ha detto che gli è piaciuto il mio. Il commento di 25 è la forma poetica di ciò che volevo dire, ovvero che solo la personalità il carattere, l’eleganza innata che si crea con lo studio, inteso come passione per tutte le cose che facciamo…ecco, solo così è possibile che le gambe e la schiena di muovano in maniera sexy ed attraente, indipendentemente dalla forma del sedere. Non ho detto che le donne che curano il corpo sono tutte stupide, lungi da me un tale commento, anche io faccio sport, ma non ritengo possibile passare ore intere in palestra per raggiungere l’irragiungibile, ovvero la perfezione.Eppure vedo tante persone che impostano la loro vita proprio in questo modo, le palestre hanno messo su un mercato che non morirà mai, la statistica parla. Non ho fatto di tutta l’erba un fascio, ma proporzionalmente tutti coloro che si dedicano alla forma fisica in maniera spasmodica sono tendenzialmente portati a trascurare il resto. Lungi da me un commento generalizzante, meno che mai i luoghi comuni, basta guardarsi intorno con occhi critici per capire le tendenze della società oppure leggere un magazine di spessore, in cui siano riportate ricerche statistiche sui nuovi trends . E non si può negare che il trend è quello di un’attenzione esagerata al fisico e molto meno esagerata al cervello!Comunque la bellezza sta nell’armonia, o anche nella disarmonia, basta solo che ci sia molto di più di un semplice sedere rotondettocui attingere e non mi riferisco a tette o quant’altro… perchè gli occhi, e con ciò mi ripeto, si stancano di vedere sempre lo stesso spettacolo, o almeno certi occhi………….

    Mi piace

    Rispondi
  103. bruno

     /  6 luglio 2006

    Claudia la tua banalità mi piace!!!
    Sedere un pò generoso eh?!…di la verità!!!
    No scherzo,
    luogo comune: “chi usa un pò di buon senso sicuramente non ha tutte le carte in regola…si difende!”
    Magari sei una insegnante di educazione fisica, salutista e senza un filo di cellulite.
    Ciao

    Mi piace

    Rispondi
  104. bruno

     /  6 luglio 2006

    36 anni…stesso problema quindi non denigravo nessuno se non me stesso!(A parte la play station che non ho…)
    Sai c’è chi ragiona con i piedi…io con il sedere quindi mi è facile arrivare al cervello da lì!
    🙂

    Mi piace

    Rispondi
  105. x lupo
    …..ma i cacciatori dove sono? Mi sarò persa sull’asteroide B612? 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  106. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X Bruno
    Ma gli avvocati in Italia non sono in sciopero? 🙂
    Scherzo, non me la prendo mai se mi fanno una critica garbata.

    X DADA
    Guarda che sono le donne che mischiano sedere e cervello. Se parli ad una donna di sedere ti dice che ha anche un cervello. Personalmente preferisco una donna intelligente, sensibile e con un animo nobile ad una bella donna. Devo anche dire che una cosa non esclude l’altra, ma se dovessi scegliere…
    …cmq ho capito che hai poco tempo da dedicare all’alimentazione del cervello e va bene… 🙂
    un saluto
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  107. Claudia

     /  6 luglio 2006

    X BRUNO

    sono alta 1,70, ho una 4° di seno, una 3° di mutandine, di alcuni perizoma mi stà anche la 2°…agli uomini piacio parecchio e piace molto anche il mio sedere…
    Lavoro, studio, faccio volontariato…esco, ballo…fumo qualche canna…Non dimenticare che si possono essere tante cose insieme, almeno qualcuno può!…

    Mi piace

    Rispondi
  108. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Roberto
    l’educazione prima di tutto sennò si ragiona con il…sedere per davvero.
    Lo sciopero lo abbiamo solo minacciato per ora! 😉

    Ciao

    Mi piace

    Rispondi
  109. dada

     /  6 luglio 2006

    Per Roberto
    spiegami tu un po’ come “alimenti il tuo cervello” .. io cerco di fare il meglio che posso e non è una giustificazione e neppure una scusa.
    Accetto volentieri un consiglio…
    diceva uno parecchio in gamba ” Verba rebus proba – i fatti devono provare la realtà delle parole”

    Mi piace

    Rispondi
  110. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Claudia
    dal tono mi sembra che tu te la sia presa…mi dispiace io apprezzo quanto hai scritto e lo condivido. Per il resto….che dire..incontriamoci! Ma purtroppo non credo sia il tuo tipo: sono alto 1.83 peso 115kg (ma non lo diresti), ho tanto pelo da fare invidia ad un pelouche gigante, sono ironico e mi prendo in giro spesso.
    Sono uno che ama scherzare ma non amo gli eccessi. Attività…leggo, ascolto musica, faccio il catechista (si spiegano un sacco di cose ora!!)
    Tutti possiamo essere ciò che vogliamo…è questo il problema…ma…chi sei realmente? E’ veramente vantaggioso cambiarsi d’abito a seconda dell’occasione? e se un giorno sbagli abito e luogo?
    E’ il vestito che deve essere comodo o l’ambiente? Preferisco più un vestito comodo in un ambiente di merda che il contrario (scusa la franchezza)

    Mi piace

    Rispondi
  111. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X DADA

    Non e’ una questione personale, non era una critica al tuo modo di alimentare il cervello, anzi sono rimasto positivamente sorpreso dalla tua risposta.
    Lavoro 10 ore al giorno in un campo in cui il cervello e’ soggetto ad alimentazione e a stress. Dopo il lavoro studio quasi sempre, lettura di qualche saggio italiano ( in genere sulla politica), ascolto musica, in genere blues. Nelle prossime settimane penso di frequentare corsi universitari di specializzazione, voglio cambiare lavoro pur rimanendo nello stesso campo.
    Faccio altro ma mi fermo qui.. 🙂
    un saluto
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  112. Claudia

     /  6 luglio 2006

    X ROBERTO

    ..ma scherzi? mi ha divertito il tuo commento al mio “romanzo”…e mi è sembrato molto brillante!
    Chi sono? non sono mai una cosa o l’altra tra quelle che ho scritto, sono sempre “tutto” in tutte le situazioni che vivo, o almeno ci provo! Non so se potresti essere il mio tipo, certo un catechista con un’Atea suona strano:)…

    Mi piace

    Rispondi
  113. Claudia

     /  6 luglio 2006

    scusate…era per Brumo
    non per roberto..hehe

    ..ma scherzi? mi ha divertito il tuo commento al mio “romanzo”…e mi è sembrato molto brillante!
    Chi sono? non sono mai una cosa o l’altra tra quelle che ho scritto, sono sempre “tutto” in tutte le situazioni che vivo, o almeno ci provo! Non so se potresti essere il mio tipo, certo un catechista con un’Atea suona strano:)…

    Mi piace

    Rispondi
  114. abbo70

     /  6 luglio 2006

    sono d’accordo
    viva i bei sederi

    Mi piace

    Rispondi
  115. ric

     /  6 luglio 2006

    molto bene. vedere (e sentire) una donna che si vuole bene e che si mette nella disposizione di comunicarlo ci rende tutti migliori oltre che ingentilire e rendere più bello il mondo in cui viviamo…insomma come un bel fiore…occhio a non cadere nel cattivo gusto…pensa che brutto che sarebbe il mondo se tutti non ci prendessimo cura del nostro aspetto fisico…siamo forma e sostanza…e sono le popolazioni più “povere” del mondo a ricordarcelo…che belle che sono le donne indiane con i loro sahri e i capelli finemente acconciati…che belli i guerrieri masai con magici copricapi e i corpi dipinti…

    Mi piace

    Rispondi
  116. dada

     /  6 luglio 2006

    Roberto,
    ti prego continua forse potresti essere di stimolo per la mia pigrizia mentale (non è ironia) …
    sai… non sono contenta del lavoro che faccio, ma non riesco a trovare la forza di girare pagina o il coraggio di rimettirmi in gioco!
    visto che sono in vena di citazioni … eccone un’altra
    “Non dispiacerti di ciò che non hai potuto fare, rammaricati solo di quando potevi e non hai voluto” Mao

    p.s. forse è meglio tornare su argomenti più leggeri 😉

    Mi piace

    Rispondi
  117. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X Claudia

    Avevo capito che non era per me.
    Per quanto riguarda te e Bruno, secondo me non suona strano, i poli opposti si attraggono, e’ una legge della fisica.
    buona fortuna
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  118. Saro

     /  6 luglio 2006

    Un bel culo fa girare la testa, come quando si ha fame e si passa davanti ad una pasticceria, e gli uomini hanno quasi sempre fame. La sensualità di una donna vince su un bel culo 100% estetica, vince sul puro esibizionismo. Un bel culo non va bene che rovini una storia importante questo no. Molto importante la vita stretta per me. Ad es, parliamo anche di tette che sembrano un argomento più semplice e invece riserverebbero qualche sorpresa credo. Ciao

    Mi piace

    Rispondi
  119. tigrottina

     /  6 luglio 2006

    …lui mi ha sempre detto che avevo un magnifico c…due bellissime t…e le caviglie sottili…tutto da far girar la testa ma il mio viso era da bambola…Conclusioni?!

    Mi piace

    Rispondi
  120. Benedetto

     /  6 luglio 2006

    X Pimpra:

    Ti esalta le sinapsi sentire l’energia che emana da noi tutti ?
    Sono perfettamente d’accordo. Guarda, se invece di proporre di parlare di sedere avvessi proposto di parlare di, che so, Impressionismo, Politica Economica del Centro Sinistra ( o Centro Destra, fa lo stesso), o che so io… ma credi che ci sarebbe stata tutta ‘sta valanga di interventi appassionati ? 😉

    Mi piace

    Rispondi
  121. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Claudia
    Comunque nella fisica poli opposti si attraggono e spesso anche nella vita funziona così: maggiori campi su cui confrontarsi…
    Quindi…mai dire mai

    Mi piace

    Rispondi
  122. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X DADA

    Mao, addirittura?!?!?!? Hai citato il grande timoniere cinese… Ti prego, torniamo ad argomenti piu’leggeri..:-)

    Quello che posso dirti e di non lasciarti andare, se veramente vuoi cambiare qualcosa cerca di agire, sii padrone della tua vita, non lasciare che siano gli altri ad influenzare il percorso della tua esistenza.

    Devo anche dire che in Italia e’ difficile cambiare, specie nel mondo del lavoro.. …mi rendo conto che non e’ facile..

    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  123. bruno

     /  6 luglio 2006

    X benedetto
    hai perfettamente ragione!!!!
    Penso che il desiderio di incontrarsi, di parlare di sè e di ascoltare gli altri sia più forte dell’interesse per la politica o che so dell’impressionismo, campi dove è più facile mostrare la propria ignoranza(parlo per me stesso).
    Ciao

    Mi piace

    Rispondi
  124. Stanca

     /  6 luglio 2006

    Ho letto tutti i commenti (uff erano tanti) e nessuno sembra pensare quello che ha stupito me.
    Che nella nostra società una 44, e anche una 46, sono ritenute grasse.
    Oh certo, rispetto ad una 40-42 sono di sicuro PIU’ grasse, ma andiamo, così davvero si vive una vita di insoddisfazione se non si è contenti di sè nemmeno quando si porta una 44!!!!
    Questa è davvero tutta colpa delle pubblicità, della tv e del mondo della moda.
    Sì certo anche una 40 floscia è brutta, e una 44 cellulitica non rende contente facilmente, ma dire che si è grasse è davvero una offesa a se stesse e alla propria intelligenza.
    Secondo me.

    Mi piace

    Rispondi
  125. Simone

     /  6 luglio 2006

    Ovviamente, come la stragrande maggioranza degli uomini, sono per le formose. Una bella 4 di reggiseno, anche una quinta ma si, e’ forse il piu’ bell’obbiettivo da raggiungere.. ovviamente in termini di palpabilita’…
    Ma il sedere grosso… mmmm.. no, quello proprio no.
    A seggiolino, a mandolino ma piccolino e aggraziato ma sopratutto senza cellulite.

    Mi piace

    Rispondi
  126. dada

     /  6 luglio 2006

    X Roberto
    …in Italia è davvero difficile, infatti sto seriamente pensando ad altri lidi…

    Tornando all’argomento del blog è davvero stupefacente quanto interesse susciti il sedere di una donna …
    la mia domanda quale altro argomento potrebbe stimolare un così alto nr. di post?
    … dovrei lavorare… ma non mi va proprio!

    Mi piace

    Rispondi
  127. fabrizio

     /  6 luglio 2006

    IO PENSO CHE UN’ACCETABILE ABBONDANZA NON DISTURBI GLI UOMINI. SONO LE DONNE CHE SI FANNO MOLTE PARANOIE E NON CURANO QUELLI CHE SECONDO ME SONO GLI ASPETTI FONDAMENTALI DELLA SEDUZIONE: IRONIA E SENSUALITA’

    Mi piace

    Rispondi
  128. Pimpra

     /  6 luglio 2006

    x Benedetto:
    … lascia che noialtri facciamo lavorare le meningi avendo come catalizzatore un bel sederone, siamo gaudenti e ci piace fare i “seri” partendo da un altro punto di vista (o più rosea prospettiva, ;-).

    Comunque, se leggerai ancora Pimpraliadi, ho già in mente altri simpatici argomenti…. 😉

    Mi piace

    Rispondi
  129. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X DADA
    Si, suscita molto interesse, io comunque non sono sorpreso da tale successo. Alla tua domanda su quale altro argomento, potrei dirti che un blog sul sesso avrebbe maggiore successo…
    …io devo lavorare, altrimenti mi cacciano via.. 🙂
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  130. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Dada
    Per rimanere in tema…attualmente per trovare lavoro o per poterlo cambiare ci vuole UN GRAN BEL SEDERE.
    Per la voglia di lavorare….esiste davvero? 😉

    Mi piace

    Rispondi
  131. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X Stanca
    Non hai letto con attenzione, qualcuno ha detto sopra che la tv ha creato falsi modelli.
    Cosa ne pensi della discussione?
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  132. dada

     /  6 luglio 2006

    per bruno
    in fondo nella vita ci vuole sedere, grande piccolo, a mandolino , a pera…
    ma decisamente Un gran Sedere!
    per quanto mi riguarda per la voglia di lavorare dovrei rivolgermi a chi l’ha visto…
    che tristezza … sarà utile che mi metta a fare qualcosa tra un post e l’altro altrimenti mi licenziano… con giusta causa

    Mi piace

    Rispondi
  133. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Dada
    probabilmente oggi abbiamo tutti lo stesso problema!!!
    Buon lavoro a tutti
    Ciao
    Passo e chiudo
    P.s.: Claudia si è spaventata, non la biasimo ;).

    Mi piace

    Rispondi
  134. Benedetto

     /  6 luglio 2006

    X Pimpra:
    “… lascia che noialtri facciamo lavorare le meningi avendo come catalizzatore un bel sederone, siamo gaudenti e ci piace fare i “seri” partendo da un altro punto di vista (o più rosea prospettiva, ;-)”

    SI! Mi viene in mente Annibale e la sua tecnica di guerra: se il problema è difficile da affrontare faccia a faccia…niente panico, PRENDIAMOLO DAL DI DIETRO! 😉 Un saluto!

    Mi piace

    Rispondi
  135. Stanca

     /  6 luglio 2006

    X Roberto

    Ricordo di avere letto qualcosa sui falsi modelli della tv, ma non mi aveva dato l’impressione di ritenere che gli standard che noi oggi usiamo a paragone per la soddisfazione personale sono stati alzati (forse in realtà abbassati) troppo, e non ce ne rendiamo più quasi conto.
    La discussione è interessante, mi ha stupito che siano di più gli uomini a difendere le forme che le donne.
    E’ vero che quando non ci piacciamo raramente è per noi, ma più spesso perchè pensiamo di non piacere agli altri…ma in questo blog (anche se non è rappresentativo della nazione ovviamente) sono più gli uomini che apprezzano (o al limite accettano) delle forme prorompenti che quelli che rimangono scossi solo da una 42 in tanga.
    Io, che sono ben oltre la 42, non ho mai avuto problemi per il mio corpo. Ho sempre avuto corteggiatori che in me vedevano l’abbondanza attraente… e paradossalmente ho avuto più problemi perchè sotto vi si celava una mente decisa e opinionata.
    Forse una mente attiva fa più paura di un culo abbondante.

    Mi piace

    Rispondi
  136. fatte conosce,ciao

    Mi piace

    Rispondi
  137. Pimpra

     /  6 luglio 2006

    x Benedetto:
    la tua ironia mi conquista. sei fantastico!
    ciao

    Mi piace

    Rispondi
  138. Sempre a proposito della poesia che puo suscitare il culo, gurdate le immagini di questo fantastico fotografo: johannes barthelms
    http://culo.blog.kataweb.it/culo/fotografi_johannes_barthelms/index.html

    Mi piace

    Rispondi
  139. Saro

     /  6 luglio 2006

    A volte cado mentalmente in idee divisioniste quando sento discorsi trancianti sulle tette. Perché non dividere il mondo in poppute e piatte, visto che anche da parte delle donne spesso una piatta muove quasi compassione, le piatte dalla mia parte, cioé dalla parte di chi apprezza più il resto. Non saremmo tutti più felici con un, paradossale, divisionismo? quelle senza tette di quà(insieme agli interessati), quelle tettone di la(insieme ai rispettivi interessati), quelle col culo così da una parte e poi varianti per ogni interesse. So che è un esempio per assurdo ma è per fare capire che questa grande forzata convivenza in grandi quantità di individui genera mancanza di comunicazione, o cumunicazione media e mediocre che è il vero punto.

    Mi piace

    Rispondi
  140. Boh. Sarò strano, ma per me la bellezza perfetta è noiosa. Magnifica da guardare, ma noiosa. Una cosa perfetta la ammiri da lontano, ma non ti avvicini…e invece ci sono momenti in cui di stare lontano dalla tua donna, o dal tuo uomo, proprio non se ne parla… 😉

    http://istericotuareg.blogspot.com

    Mi piace

    Rispondi
  141. bruno

     /  6 luglio 2006

    X Saro
    Come disse uno “così ce la cantiamo e ce la suoniamo da soli”….vuol dire che se per assurdo mi piace una tettona e sono nel gruppo di quelli a cui piacciono le piatte (mi scuso con le donne per avervi ridotte a questo…ma la situazione lo richiede) me la prendo nel sedere!!!
    La mancanza di comunicazione in genere è dovuta ad una mancanza di interesse nel comunicare o nell’ascoltare non dalle categorie di persone.

    Mi piace

    Rispondi
  142. Roberto

     /  6 luglio 2006

    X Stanca

    Non preoccuparti se gli uomini che frequenti scappano perche’ hai personalita’ ed idee. Questi tipi di uomini vogliono che la donna sia soggetta al loro volere e al loro potere. Sii sempre te stessa!!!!
    Roberto

    Mi piace

    Rispondi
  143. X Roberto

    Di rimanere sè stessi e tirare dritto ne vale sempre la pena, anche se riesce ad essere molto doloroso qualche volta.

    Mi piace

    Rispondi
  144. af

     /  6 luglio 2006

    Credo che la discriminante sia cio’ che uno cerca nel rapporto con una donna.

    C’e’ chi pensa ad un bel trofeo da tenere sopra il camino, da mostrare agli amici e che gli dia sicurezza in se’: benissimo la superfiga di turno, meglio se lobotomizzata, che altrimenti parla e poi bisogna pure starla ad ascoltare.

    C’e’ chi vive invece i rapporti con l’altro sesso come crescita e confronto, e non posso immaginare di meglio di una personalita’ profonda, complessa ed intelligente, ma che sappia esprimere; e allora che conta 40, 42 o 44?

    Ovvio, anche l’occhio (e altro) vuole la sua parte, ma qui mi sento di sostenere senza timore di smentita che la grazia, lo stile e il gusto contino MOLTO piu’ della taglia.

    Mi piace

    Rispondi
  145. Sono un fervido sostenitore delle forme generose, non esageratamente, ma mi piacciono le curve, soprattutto quella tra schiena e sedere, che se è ben delineata mi esalta. Mia moglie ha una curva n quel posto che è semplicemente adorabile. Quando la seguo con la mia mano, è come se questa scorresse su un trampolino pericoloso. Non so se questo dipenda, come tu dici, da reminiscenze di fertilità o altro, a dire il vero non me sono mai curato troppo. Comunque non mi piacciono le anoressiche e le ossessionate dalla linea a tutti i costi.
    Ciao.

    Mi piace

    Rispondi
  146. se mi svegliassi domattina cn 1 culone come quello di miss beyonce penso ke mi verrebbe 1 collasso. è enorme. cmq meglio magro (nn anoressico xò) ke grasso!

    Mi piace

    Rispondi
  147. Cara Shery, per quello di Beyoncè hanno addirittura coniato un aggettivo “Butilicious”… forse non è il caso di disperarsi ad averlo uguale al suo… 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: