Annunci
Annunci

GABBIANI CAMMINATORI

gabbianiBisogna riconoscerlo, una giornata di temporali violenti (ho scritto UNA!), uno Sturm und Drang metereologico, d’estate ci sta.

Assale una malinconia sottile e velata, mentre lo sguardo illanguidisce per un istante al ticchettio violento della pioggia sui vetri, quando sei preso a guardare gli altri che, fuori,  vengono investiti da un muro d’acqua…

La pioggia esalta il profumo marcio del mare, ne sbiadisce i colori, rende l’atmosfera piatta, calma e – incredibilmente- silenziosa.

Mentre mi aggiravo sul mio molo preferito a fare foto, incontro dei gabbiani che mi guardano incuriositi.

Sono giovani, non hanno ancora smesso il piumaggio da cuccioli e, floridi nella loro livrea beige, mi accompagnano –  camminando – su Molo Audace.

Cerco di spaventarli un po’ per farli volare, le foto in volo sono sempre molto evocative, invece, che fanno questi gabbiani inurbati? si mettono a camminare veloci.

E io, veloce li seguo. E ci inseguiamo lungo il molo, mentre il mio collega, basito, cerca di farmi ritornare in me.

Niente da fare. I gabbiani del nuovo millennio preferiscono correre una maratona su terra, invece di scegliere le vie libere del cielo, sgambettano veloci piuttosto che aprire le ali.

E io continuavo a corrergli dietro e loro a scappare… ed è stata una pausa pranzo umida, ma molto, molto divertente…

E, la foto che ho fatto, mi piace assai… 😉

Pimpra

 

IMAGE CREDIT: PIMPRA_TS

Annunci
Lascia un commento

8 commenti

  1. Anche loro stanchi di dover sempre sbattere le ali?

    Mi piace

    Rispondi
    • Stanchi o pigri… quelli incontrati erano giovani… 🙂

      Mi piace

      Rispondi
      • Una metafora della vita umana: i giovani non hanno voglia di “sbattersi”, e noi (diversamente giovani) siamo invece avvezzi a cercare sempre di sollevarci da terra.

        Mi piace

      • Forse, nonostante tutto, è meglio come siamo fatti noi…. forse…

        Mi piace

      • Non vorrei scivolare nei luoghi comuni, e generalizzare troppo (le eccezioni ci sono sempre), ma io vedo in me un’energia fisica e mentale che ben pochi ventenni o trentenni hanno. Per non parlare poi dei cosiddetti “valori” sociali e familiari.

        Mi piace

  2. @fedifrago, puoi – orgogliosamente – fregiarti dell’appellativo “uomo di altri tempi”… 😉

    Mi piace

    Rispondi
  3. Il guaio è che me lo dice anche la carta d’identità ahahahaha

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: