Annunci
Annunci

IL CORPO NON MENTE

naked-body,1366x768,28286

Da non credere. Per stare bene, in salute, devo attenermi a una rigorosissima dieta. E quando dico “rigorosissima” non scherzo.

Un finale d’estate passato a depurarmi, con successo, mangiando come una monaca buddista, senza vino, senza aperitivi, senza gioie del palato. E il risultato è arrivato, lo riconsco. Meno 4 kg, asciutta come mai ricordavo di essere stata, in forma smagliantissima (ciao ciao alle tette dato a metà cura, ma pazienza), piena di energia e umore positivo (ma quale donna non lo sarebbe quando l’ago della bilancia si fa più leggero).

Poi, un periodo complicato, lavoro e vita privata ed ecco che il rigore alimentare viene meno, nulla di grave ma, il purismo dei mesi precedenti, resta un lontano ricordo.

Con le tossine dell’inquinamento cellulare, svaniscono – inesorabilmente- le straordinarie endorfine acquisite in precedenza.

Morale: giù di balla da morire, la vita che va storta, si ferma ed io al palo.

Eppure credevo che, il tempo che non riesco a dedicare ai fornelli, potesse essere egregiamente sostituito con il pasto-beverone. Invece, su di me, STICAZZI, è come se il corpo si rivoltasse alla chimica (anche se l’etichetta del prodotto rimanda indiscutibilmente a qualcosa di “verde”).

Il corpo non mente. Mi dice che devo avere vita regolare (l’opposto esatto di quanto canta l’amato Vasco), pasti equilibrati e sani, ritmi biologici giusti, umani.

Insomma il corpo vuole essere trattato con rispetto, con il rispetto che merita per tutti i servigi che rende.

E, sticazzissimi, non ho alternativa che ascoltarlo!

Pimpra

IMAGE CREDIT DA QUI

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

10 commenti

  1. Teacher

     /  7 novembre 2013

    Non credi che l’umore si dato anche dal tempo grigio di questi giorni (nonostante un caldo insopportabile per novembre)… Io ritorno sempre ai nostri nonni.. mangiavano quello che la natura gli offriva (senza chimica), ed erano sempre in forma. Insomma la nostra società e il ritmo serrato che ci impone non ci lascia scampo. Manducare ergo sum.

    (p.s. peccato per le tette 😀 😀 )

    Mi piace

    Rispondi
    • Qui il tempo è buono, limpido e terso da un veloce passaggio di bora. Il problema, nel mio caso, quindi, è riconducibile ai “veleni” che ho ingurgitato con l’alimentazione.

      Di sicuro i ritmi vanno rivisti e così pure lo stress… per il resto (le tette) dispiace tanto anche ma me ma… non posso farci nulla… 😉

      Mi piace

      Rispondi
      • Teacher

         /  7 novembre 2013

        😉

        Mi piace

      • Pinzalberto

         /  8 novembre 2013

        Io, da ex giovane inappetente, non ero abituato a controllarmi nell’alimentazione. Un paio d’anni fa mi sono ritrovato con transaminasi altissime, più del doppio del valore consentito, fegato ingrossato e grasso, colesterolo a 272, sette chili in più in pochi mesi, dissenteria due volte al giorno ed influenze continue: mi sono letteralmente cagato addosso! Mi sono rituffato nell’omeopatia, nelle tisane serali dal finocchio alla menta, tinture madri di tarassaco e propoli e chili di miele, abbinato alla frutta che non mangiavo dall’infanzia. Risultato: due anni senza un’influenza! E nonostante 5 mesi di forzata interruzione delle attività sportive, riesco a mantenere un rispettabile peso. Certo che l’abitudine di strafogarmi non mi è passata, e le bevute con gli amici non mancano. Cerco solo di limitarmi, ma si dovrà pur sopravvivere in qualche modo!!

        Mi piace

  2. Pinzalberto

     /  8 novembre 2013

    Tette…. 😦

    Mi piace

    Rispondi
    • … ma com’è che tutti gli uomini fanno lo stesso commento??? 😉

      Mi piace

      Rispondi
      • Pinzalberto

         /  8 novembre 2013

        E’ un argomento che ci tocca nel profondo. Come dire: cioccolata. L’effetto è identico! 🙂 Salivazione accelerata, palpitazioni, irrefrenabile istinto primordiale.

        Mi piace

  3. Hai ragione, si deve più rispetto al nostro corpo. Devo re imparare anche io a farlo.

    Mi piace

    Rispondi
  4. Pinza… nn mi far commentare, va là 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  5. Vetrocolato, se il post ti ha ridato la voglia di prendere cura del tuo corpo, sono davvero felice!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: