Annunci
Annunci

IL TANGO DELLA GELOSIA

embrace

Senza dilungarmi su quale massa energetica sensibile è capace di movimentare questa danza, chi la pratica lo sa benissimo, mi piace soffermarmi sulle dinamiche tipicamente europee dell’abbraccio fatale.

Perchè fatale?

Innanzitutto il tango regala o toglie. Dona magici incontri, abbracci speciali che possono essere solo un momento e durare il tempo di una tanda o uscire dalle pareti ovattate della milonga ed entrare nella vita reale di due persone.

Il tango toglie poichè, fedele rappresentazione delle dinamiche della coppia, se questa è lì e lì per scoppiare, è l’ago sul palloncino e bumm la coppia si dissolve.

Ma non è solo questo, sarebbe troppo facile, riduttivo.

Esistono tutta una serie di dinamiche più o meno perverse che si snodano in momenti diversi: a lezione, alla pratica e in milonga.

Analizziamo il punto n. 1: la lezione

A seconda se la coppia è composta da amici o da due partner nella vita, si possono osservare movimenti energetici diversi. Il focus va sulla coppia. Se è in equilibrio, di recente costituzione, ha un livello di tango accettabile, normalmente vive il momento come una scusa in più per creare quell’armonia che regna profonda nella vita dei due innamorati. Può comunque accadere che escano già le future dinamiche della coppia che preludono a scontri piuttosto pronunciati, ma, su questo, solo il tempo dirà la sua.

Gli amici, di solito, hanno tre strade: diventano  più amici, a beneficio reciproco del ballo, si innamorano o cominciano a non sopportarsi più. Anche in questo caso, il tempo darà il suo verdetto.

Punto n. 2: la pratica

La pratica è una milonga “mascherata” dove il cerimoniale di corte è molto ammorbidito, dove l’invito si può fare a voce e non è solo l’uomo ad avere questa possibilità. Ci si confronta, si “prova”, si studia insieme ma aprendo la coppia all’esterno.

MORALE: se sono amici in fase uno= nessun problema. Se sono in fase due= probabilmente balleranno insieme con poche uscite all’esterno della coppia. Se sono in fase tre= balleranno con altri e buona pace.

La coppia, invece, affornterà le dinamiche proprie della milonga e, conseguentemente, farà i conti con il demone della gelosia.

Ma che sarà mai?

Difficile dare una spiegazione logica a un fenomeno che parte tutto dalla pancia, dall’irrazionale. Da una parte, diciamocelo, abbracciare altre persone con grande enfasi e pieno godimento (del ballo, ovviamente! 🙂 ) procura al partner una sensazione di pizzicore, come un piccolo fastidio, un pruritino immediatamente silenziato ma che di fatto c’è. Annusare l’altrui collo, certo, può anche essere una sensazione spiacevole ma, diciamocelo, è un po’ come andare alla scoperta di qualcosa di nuovo.

Ora, tutto questo non sarebbe elemento sufficiente per scatenare tempestose nubi cariche di pioggia, ma – ed è qui il mistero buffo del tango – qualcosa ha alterato l’equilibrio.

Che accade? Che si balla male, perchè il corpo vive su di sè il fastidio e quindi non si lascia andare.

Il tango della fase milonga vera e propria, accende ed esalta tutto ciò che è stato detto fin qui. In milonga si va per ballare, certo, ma alla base del gioco vi è la seduzione che è stumento per farsi invitare (per le donne), istinto di caccia per gli uomini. In milonga si vive senza protezioni, la cosiddetta “lotta per la sopravvivenza” di darwiniana memoria.

Esagero? Certo, si fa per ridere, ma l’energia detonante che si può scatenare è davvero forte.

Come combattere il fenomeno gelosia?

Non ne ho idea, ovviamente.

E, sapete che c’è? Una gelosia contenuta, in limiti davvero sotto-sotto soglia fastidio, in fondo in fondo regala uno stimolo in più per mettersi in gioco, per fare meglio  (dell’altro/a), per avere voglia di cercarsi ancora (come coppia).

O NO????

🙂

Pimpra

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

7 commenti

  1. Pinzalberto

     /  23 gennaio 2014

    Non ho capito: non soffri di gelosia perché non è un sentimento che ti appartiene o perché nessuno nel tango ti fa ingelosire? Sono troppo impiccione? Io mi sento già geloso solo nel sentirlo parlare.

    Mi piace

    Rispondi
    • Ma che stai a dire?
      SONO GELOSISSIMA E PASSIONALE!!! 😀

      Epperò ballo da tanti anni e so che DEVO assolutamente controllarmi. Sul fatto che poi ci riesca è tutto un altro discorso… 😉

      Mi piace

      Rispondi
  2. Teacher

     /  23 gennaio 2014

    Rimembro con sommo piacere una milonga con una “sconosciuta”… Dicamo che la mia partner (e compagna di allora) non ha gradito. E l’ago ha fatto il resto.
    Poi ho approfondito la conoscenza della “sconosciuta”, ma aimè.. era sposata 🙂 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  3. gibalda

     /  24 gennaio 2014

    La felicità e la solidità di una coppia dipendono non solo dal rapporto che ognuno ha con se stesso e con l’altro all’interno della coppia, ma anche da come vengono gestite le relazioni “esterne” alla coppia. Si può essere volontariamente o inconsapevolmente vulnerabili alle interferenze; si può lottare con tutte le forze per resistervi…difficilmente siamo impermeabili, forse solo nella fase dell’innamoramento. Nel tango è tutto alla luce del sole (meglio: nella penobra della milonga), chi condivide questa passione con il suo partner sa quello che succede, subisce ed è allo stesso tempo parte attiva della gelosia. Ma siamo sicuri che un tradimento, sessuale, intellettuale o emotivo, possa influire su una vera storia d’amore? Credo che una tanda ben ballata con uno/una che fa girare la testa non rientri in nessuna categoria di tradimento. altrimenti, se non riesci a sopportarlo… occhio non vede, cuore non duole.
    P.S. il mio compagno non balla. ma fa altre attività ludiche senza di me.Credo che organizzerò qualche controllo a sorpresa…;-)

    Mi piace

    Rispondi
    • Cara Gibalda , un po’ dì gelosia in milonga non ha mai fatto male a nessuno…la si vive e la si sopporta tranquillamente, fa parte del gioco… 😉
      Quanto a te… una sorpresa inaspettata la farei, così, per ridere….;-)

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: