ESERCIZIO ZEN

AcquaZen

Della mia personalità posso affermare tante cose, nel bene e nel male, ma, di certo, quello che so non esistere, non essere contemplato, sono gli atteggiamenti “zen”.

Distacco emotivo, osservazione separata delle cose e degli eventi, calma dentro alla tempesta, controllo, vuoto mentale.

Ecco, io sto esattamente dal lato opposto: sono la tempesta, vivo dentro l’occhio del ciclone (quanto sono tranquillla) oppure sono sempre nei suoi vortici più violenti.

Che fatica.

E più passa il tempo, più è pesante destreggiarsi tra tutta questa, devastante, energia.

Eppure non so fare diversamente.

Ecco allora che, grazie a un suggerimento illuminato, cercherò di far mente locale sui “pensieri belli”, pensieri che mi portano gaiezza, allegria, serentià, perdute da troppo tempo.

Apprestandomi a questo esercizio che mi costerà immane fatica –chevvelodicoafare– mi chiedo, come mai, la mia vita è sempre costellata di ostacoli, più o meno grandi, più o meno difficoltosi da superare… come mai?

Eh no! Questo non è l’esercizio zen che devo fare! 🙂

STICAZZI!!!!

… “Buoni” pensieri a tutti!

Pimpra

IMAGE CREDIT DA QUI

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

17 commenti

  1. Teacher

     /  25 ottobre 2013

    Il destino non esiste.. ergo siamo noi gli artefici del nostro futuro. 🙂 (stikazzi) 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Teacher

     /  25 ottobre 2013

    secondo me sei sempre positiva… ” sono la tempesta, vivo dentro l’occhio del ciclone (quanto sono tranquillla) oppure sono sempre nei suoi vortici più violenti”.. per me è una cosa super positiva! (stkzz) 😉 giusto?

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. Anch’io, come te, sempre dal lato opposto. Sai che c’è? C’è che, per ora, quello, è il nostro lato, e applicando lo ‘sticazzi’ – che non è altro che una rivisitazione ‘coatta’ del concetto Zen – va tutto meglio. 😛

    "Mi piace"

    Rispondi
  4. io ho sbattuto contro l ennesimo muro anzi due in una settimana e tutti a dirmi: ma perche’ ci speravi?.. ti pigliano anche per il culo.. si ci speravo cazzo,. speravo che per una volta almeno le cose andassero per il verso giusto!!!

    "Mi piace"

    Rispondi
  5. antigonewoland

     /  25 ottobre 2013

    la sfida sta proprio nel fatto di essere calmi e concentrare la propria attenzione quando tutto va storto e va contro di te. Proprio quando ti si pone davanti un’ostacolo. E’ li che proprio è utile il fatto di essere zen, o meglio come lo chiamo io: modalità lago ghiacciato. Secondo me poi gli ostacoli e la capacità di superarli semplicemente costituiscono il banco di prova di quanto davvero vuoi ottenere determinati risultati.

    "Mi piace"

    Rispondi
    • sì, ma a volte, pensi di aver dimostrato già più che abbastanza… 😉

      "Mi piace"

      Rispondi
      • antigonewoland

         /  31 ottobre 2013

        Onestamente credo che lo si dimostri pienamente ed esclusivamente solo quando hai raggiunto il tuo obiettivo. Potrebbe anche essere un periodo di stanca questo e ci sta. Prenditi cura di te, rilassati e riaffila le unghie. Mamao! (Gatto Lollonskji saluta Gatta Pimpra)

        "Mi piace"

  6. gibalda

     /  26 ottobre 2013

    gli ostacoli sono su tutti i percorsi; in fondo è meglio così, altrimenti non c’è soddisfazione… Se però le difficoltà di ogni giorno ci impediscono di progredire, vuol dire che abbiamo rinunciato ad affrontare il nostro viaggio. Aspettare il treno al caldo della sala d’attesa non ci permette di giungere a destinazione. Bisogna uscire sulla pensilina ed affrontare il freddo della notte…
    Stai nella natura, respira e goditi le piccole e grandi cose che hai. Se stai bene con te stesso, ogni posto è la tua casa.

    "Mi piace"

    Rispondi
  7. pensare positivo… Capita che mi arrabbio ancor di più,
    magari ricalcolare l’obiettivo, quello sì, TALVOLTA mi riesce.
    Per il resto sanguigna come ogni toscanaccia puro sangue toscana.

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Pimpra su Instagram

  • TAG

    2013 2014 2015 2016 abbraccio amiche amici Amici e amiche amicizia amore Amore Andar per maratone Andar per Milonghe Anima anno nuovo vita nuova anta e ribalta attimi Attimi belli Attualità Bel Paese blog blogger CARATTERE cazzate cronache dal mondo panda dare tempo al tempo Dillo alla zia Pimpra di tanto in tango Donne e valigie emozioni fine settimana Friuli Venezia Giulia gabbietta immagini incontri i saggi consigli di Nonna Papera Italy Lavoro milonga momenti mondo panda Mondo Panda mondo tango Natura pausa pranzo pensieri pensieri leggeri pensieri sparsi pensiero positivo PERSONALITA' Pimpra milonguera riflessioni RISVEGLI Salute e benessere Senza categoria Società e costume Sport sticazzi STICAZZI storytelling Tango Tango argentino tango marathon Tango milonguero tango trotters tanto tango Trieste Uncategorized uomini e donne vecchiaia in armonia Viaggi viaggio Vita di coppia vita moderna vita sui tacchi a spillo
  • Archivi

  • ARTICOLI SUL TANGO

    Se cerchi gli articoli che parlano di tango cerca "di tanto in tango" nel banner TAG o fai la ricerca nel bannerino CATEGORIE
  • I post del mese

  • LA TRIBU’

  • Pagine

  • Categorie

  • Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: