Annunci
Annunci

LA MIA FAMIGLIA “SPECIALE”

LoubyetFolie

Finalmente ci siamo, la mia famiglia speciale è costituita: una bipede e due quadrupedi.

Tempi moderni e le cose stanno così, se non c’è la famiglia tradizionale, si creano questi ibridi. Ed io, come  molti altri, mi ci ritrovo in mezzo.

Adesso rientrare a casa è molto più divertente di prima, Les filles vengono a salutarmi e, dopo poco, si prodigano in uno show degno del miglior circo Orfei. Loro sono felici di rivedermi poichè, con la loro amica umana, fare cacciara è ancora più divertente.

Certo non immaginavo che la mia vita sarebbe andata così… credevo che avrei avuto un compagno con cui dividere una casa, non necessariamente dei figli, sicuramente almeno un gatto.

Invece l’equazione ha dato come risultato una me con due pelosette.

Vabbè, accontentiamoci…

I pro della faccenda sono che Les filles, a parte gli spettacolari acquitrini che creano giocando con la  ciotola dell’acqua, pare sia una gioiosa caratteristica dei Maine Coon giocarci abbondantemente prima di dissetare l’ugola, per ora, altri danni non hanno fatto… per ora… ma non mi faccio molte illusioni.

Sono discrete, non miagolano, mi lasciano dormire al mattino, gestiscono in autonomia la loro dose di crocchette giornaliera, non si fanno le unghie sul sofà (per adesso…) e i bisogni, dopo una prima, veloce, benedizione del piumino del lettone, sono regolarmente consegnati alla lettiera.

Che dire, un uomo per casa richiede di certo molte più attenzioni… 😀

Vabbè, sorrido alla vita, sorrido al modo che ha di sparigliare il mazzo delle aspettative e dei desideri, prendo con gioia quello che mi arriva e… mi godo la mia “famiglia speciale”.

Pimpra

 

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

13 commenti

  1. Un uomo rompicoglioni fa sempre in tempo ad arrivare 😉

    Liked by 2 people

    Rispondi
  2. Anch’io pensavo che la mia vita terminasse così, con una moglie, due figli adulti e con l’unica aspettativa di diventare nonni. Adesso mi ritrovo a quasi cinquant’anni in un appartamento da solo e una fidanzata a 600 chilometri di distanza. E il tutto nel giro di poco tempo, sette mesi fa non l’avrei mai detto. La vita e’ sempre sorprendente…..

    Mi piace

    Rispondi
    • Pinza credo che, per non farsi travolgere in negativo, l’unica soluzione sia quella di trovare il bello, l’opportunità, lo stimolo in ogni cambiamento che la vita ci pone davanti… solo così resterà un viaggio interessante da fare… 🙂

      Mi piace

      Rispondi
  3. w la vita, quando siamo bravi come te ad accettarla…

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  4. Come si chiamano les filles?

    Mi piace

    Rispondi
  1. IL POTERE DELLA COMUNITÀ | PIMPRA

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: