Annunci
Annunci

UNA FAMIGLIA ALLARGATA

VillaIl bello della vita del “tanguero errante” è che, a forza di andare in giro, conosce un bel gruppo di persone, malate di tango come lui.

La festa grande poi, arriva quando altri organizzano un evento specialissimo, di quelli dove in tanti deisderano essere presenti perchè, colà, si sta proprio proprio bene.

Vuoi l’atmosfera, il giardino, gli ospiti estremamente accoglienti, il gruppo di persone che sanno mettere insieme.

Non per nulla, tra gli “adepti” in quel raduno lì ci si sente dentro la “famiglia milonguera”.

Certo che parlare di famiglia, con quello che si vede in giro (!!!), è un bel azzardo, invece, in questo caso particolare, non vi è modo migliore di esprimere la calda e fraterna atmosfera che vi si respira, che vi si vive.

E’ stato un week end piacevolissimo (non fosse che la sottoscritta ha fatto i maledetti conti con l’ormone di traverso e la conseguente “facciona” non proprio allegra…), carico di abbracci, di tandas ballate con entusiasmo, tra amici conosciuti e nuovi.

Infatti, come ogni famiglia moderna che si rispetti, anche l’Experiencia Milonguera di Villa Giacomelli, non sfugge alle logiche di “apertura” offrendo ai suoi ospiti una nuova “famiglia allargata”.

All’inizio ci si osserva, ci si annusa, tu chi sei da dove vieni, con il classico atteggiamento misto di curiosità e timore. Poi il tango fa il resto: apre le porte degli abbracci, del cuore, dei sorrisi e, ci si riconosce, tutti, parte di un gruppo condiviso.

… E come ogni volta, anche in questo caso si è accesa di tutte le scintille una meravigliosa “Experiencia”…

Pimpra

 

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

6 commenti

  1. Love Villa Giacomelli! …anche se non ci hanno presi!!! 😉

    Mi piace

    Rispondi
  2. gibalda

     /  3 giugno 2014

    Eh già… la “famiglia” dei tangueri: cioè quel gruppo CHIUSO, con i caratteri della esclusività, stabilità e responsabilità (vedi wikipedia)… hai detto bene! Gli “anziani” non fanno abbastanza per i figli piccoli, non li aiutano a crescere, non li accolgono in un caldo abbraccio, ma li lasciano allo stato brado, ad arrangiarsi tra di loro. Chi non trova cibo, calore, e comprensione a sufficienza, soccombe.. e solo i più forti “sopravvivono”.
    Molte volte penso di non avere la tempra giusta… e spesso HO FAME!!!

    Mi piace

    Rispondi
    • Gibalda, tu sei una donna forte e motivata. Il tango è dalla tua parte, “insisti, persisti, raggiungi e conquisti””!

      E’ solo questione di tempo e di dedizione.
      Un calorosissimo abbraccio da una “anziana” … 😉

      Mi piace

      Rispondi
      • gibalda

         /  5 giugno 2014

        Grazie per l’incoraggiamento, zietta! Penserò alle tue parole nei momenti di sconforto e le valuto come un segno di affetto e di comprensione 😉

        Mi piace

      • Affetto, stima, comprensione, sostegno, incoraggiamento

        TOTALI!

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: