TE LO COPRI QUEL PIEDINO???

infradito-11Amo pazzamente l’estate.

La sua luce, i colori, mi piace pure avere caldo e sudare. Gli abiti si fanno eterei, più leggeri e un senso di allegria pervade il mondo. Più o meno.

Nell’allegra umanità variopinta, però, cominciano a manifestarsi, dapprima di soppiatto, poi con grande enfasi, i signori/ini uomini che sfoggiano – orgogliosi – i loro piedoni, dentro ORRIDE ciabatte di gomma. Ovviamente sull’asfalto delle città, non sulla battigia.

Uno degli orrori più clamorosi a cui ci tocca assistere d’estate, perchè, è quasi impossibile da trovare un uomo che possa vantarsi di avere un piede esteticamente gradevole.

Peli ovunque, unghie – nonmifatedire- , olezzo -stendiamounvelopietoso-, pedicure mai vista…

Capita di vedere il mix più terrificante di tutti quando, alle orride ciabatte (peraltro indossate senza un minimo sindacale di “portamento” ma, proprio “ciabattando”) aggiungiamo pantaloncini corti, magliettine sgangherate, oppure – il colmo della tragedia! – improbabili canotte su fisici che, da tempo immemorabile, non vedono la palestra.

Sono una rompi coglioni. Lo so. Ma non posso farci nulla. Il senso estetico mi si ribalta contro quando incrocio certi orrori.

Però a questi signori/ini li voglio perdonare, perchè, sono sicura, non hanno vicino una donna/amica/amante/mamma che, con tatto e diplomazia possa insegnare loro le vie dell’eleganza…

Amici, le CIABATTE DI GOMMA SOLO AL MARE O IN PISCINA.

Vi prego!

🙂

Pimpra

IMAGE CREDIT DA QUI

Articolo successivo
Lascia un commento

15 commenti

  1. Fedifrago ®

     /  30 maggio 2014

    Hai tutta la mia comprensione!! Infradito in casa o in spiaggia …in città sarebbe opportuno tenere un abbigliamento dignitoso. Invece ci tocca vedere fisici orrendi in pantaloncini corti, e peggio ancora pinocchietti che riescono ad “accorciare” anche un watusso, le ascelle in vista sono un’offesa al rispetto oltreché una vista indecente.
    Sarò strano, ma io anche le polo a manica corta riesco a portarle solo al mare, in città preferisco fresche camicie di lino, magari con la manica appena rimboccata.
    E non venitemi a dire che fa caldo, non sono certo venti centimetri di pantalone a fare la differenza

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Straquoto le infradito e le canotte, non ci si crede, andrebbero vietate in città.
    Vorrei vedere un rogo sulla pubblica piazza di pinocchietti, quoto Fedi.
    Però polo manica corta e bermuda me li concedo, a Milano quando partono i 35 gradi umidi d’asfalto la differenza dal ginocchio/bicipite in giù si sente.

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. Le polo le indosso tutta l’estate.
    Le ciabatte solo in spiaggia.
    Ma le birkenstok anche in città.

    Ho capito: ti dovrò frequentare solo d’inverno !

    "Mi piace"

    Rispondi
  4. Pinzalberto

     /  2 giugno 2014

    La fate facile voi femminucce. Siete con i sandali 4 mesi all’anno, gambe al vento e canotte anche per chi lavora in banca. Noi sempre vestiti come pinguini, con i piedi sempre rinchiusi in quelle trappole di cuoio 12 mesi all’anno, anche quando fuori ci sono 40 gradi. E poi ci tocca anche sentire: potresti abbassare l’aria condizionata che ho freddo….. che hai freddo? Ma vestiti invece di venire a lavorare come una prostituta moldava! Capita che, in libera uscita, uno possa impazzire e passeggiare per il centro con le ciabatte, conotta ascellare e improponibili bermuda…. il caldo fa brutti scherzi…. 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi
    • Pinza, solo un colpo di calore potrebbe farti impazzire così tanto… 😉

      "Mi piace"

      Rispondi
      • Pinzalberto

         /  3 giugno 2014

        Ridi ridi, voi donne non sapete nemmeno cos’è il neuroma di morton. Riesco a farmelo passare nei mesi estivi, in vacanza, potendo girare scalzo tutto il giorno. Dovrebbero creare anche per noi delle comode decollete con punta aperta. Guarda, mi metterei anche lo smalto pur di donare aria ai piedi. 🙂

        "Mi piace"

      • "Mi piace"

  1. MODE E MODI: IL “CIABAT_TANGO | PIMPRA

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Pimpra su Instagram

  • TAG

    2013 2014 2015 2016 abbraccio amiche amici Amici e amiche amicizia amore Amore Andar per maratone Andar per Milonghe Anima anno nuovo vita nuova anta e ribalta attimi Attimi belli Attualità Bel Paese blog blogger CARATTERE cazzate cronache dal mondo panda dare tempo al tempo Dillo alla zia Pimpra di tanto in tango Donne e valigie emozioni fine settimana Friuli Venezia Giulia gabbietta immagini incontri i saggi consigli di Nonna Papera Italy Lavoro milonga momenti mondo panda Mondo Panda mondo tango Natura pausa pranzo pensieri pensieri leggeri pensieri sparsi pensiero positivo PERSONALITA' Pimpra milonguera riflessioni RISVEGLI Salute e benessere Senza categoria Società e costume Sport sticazzi STICAZZI storytelling Tango Tango argentino tango marathon Tango milonguero tango trotters tanto tango Trieste Uncategorized uomini e donne vecchiaia in armonia Viaggi viaggio Vita di coppia vita moderna vita sui tacchi a spillo
  • Archivi

  • ARTICOLI SUL TANGO

    Se cerchi gli articoli che parlano di tango cerca "di tanto in tango" nel banner TAG o fai la ricerca nel bannerino CATEGORIE
  • I post del mese

  • LA TRIBU’

  • Pagine

  • Categorie

  • Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: