IL PASSAGGIO DEL TESTIMONE

passaggio testimone

Per farmi meno male, provare più lieve fastidio, forse, al mattino, farei bene a perdere la recente sana abitudine di ascoltare i giornali radio.

Sì perchè a sentire le cialtronerie che ci raccontano, e i giornalisti, in questo, fanno solo il loro dovere, mi viene una gran voglia di spaccare tutto!

E non è, di sicuro, cosa buona e giusta…

Io non so voi, ma più cerco di informarmi, più mi parte l’embolo di incazzatura come poche volte nella vita…

Ho sempre detestato la politica, ne sono sempre stata alla larga perchè, sin dalla giovane età, vedevo che i massimi sistemi ideologici/morali/pragmatici/ideali ecc ecc venivano malamente distorti da coloro che, il potere, lo avevano in mano. Di lì la scelta di “stare fuori” che sicuramente non fa di me un buon esempio civico, ma tant’è.

Si parla tanto di Bersani e di quanto è stato coglione nella sua campagna elettorale che non ha capito affatto dove e come si fa comunicazione politica. Aveva in casa un cavallo di razza, il giovane Renzi, che non solo ha la faccia “giusta” ma un cervello che funziona molto bene. Perchè il ragazzo sa come si muove la massa, dove prende le informazioni, come le maneggia… insomma Renzi è uno moderno, uno che vive il suo tempo.

Mi fa immensamente arrabbiare che il Bersani non si sia messo da parte, che non vuol dire rinunciare a fare politica attiva, giammai!, significa semplicemente saper guardare il mondo con occhi che lo vedono.

Bersani è uno dei tanti “padri” della politica italiana, detentori della saggezza diacronica, patrimonio utilie e necessario ma non sufficiente. Non si vince se non ci si batte e bisogna battersi bene, con le armi giuste per la particolare battaglia.

Mi spiace che i “padri” non scelgano con onore e sentimento di considerazione di passare il testimone ai loro figli, cresciuti grazie al loro esempio ma diversi, perchè più giovani e corrispondenti, nei modi  e nel pensiero, al tempo moderno.

Anche chi racconta a se stesso di volere il bene del Paese e dei cittadini  è – come TUTTI gli altri- attaccato con il mastice alla sua poltrona e al suo prestigio manifesto.

E con questa triste considerazione d’ora in poi, al mattino, al posto delle parole querule dei politici di noialtri, ascolterò della buona musica…

Evviva l’Italia.

Pimpra

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

8 commenti

  1. mago merlino

     /  27 febbraio 2013

    Cara mia è ormai tempo che la mia sveglia è data (per me ed il mio pulcino) da radio Virgin, proprio perchè partiva l’emobolo. sii serena perchè la nostra generazione è l’ultima a soffrire dei padri padroni.Si stanno mettendo le basi per un futuro completamente diverso, con o senza sforzi dei partecipanti. O ti rimbocchi le maniche e cambi o soccombi. I nostri figli avranno un altro mondo e quelli dopo di loro uno totalmente diverso. Stai serena, non prenderte la acuore. La politica era ed è una merda, per i bugiardi cronici che la popolano. Il concetto che ha guidato la mia croce sulle schede elettorali è stato, non più gli stessi bugiardi, dò l’occasone ad altri di mentire. Poi vedremo, magari mi sbaglio, ma chiunque sia stato al governo ha sempre mentitio. sì perchè se davvero volessero il nostro bene ci avrebbero già messo in riga da buoni padri di famiglia che si sacrificano anche per i figli. Invece l’esempio che danno è quel di un padre puttaniere drogato ubriacone che si veste di abiti talari e ci fa la morale, togliendoci anche il pane di bocca per ingordigia, nemmeno per manigare lui, ma per strafogarsi.
    ecco questo è quello che penso io.

    gianfranco moretti

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. teacher

     /  27 febbraio 2013

    quoto! 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. Quoto pure io! 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi
  4. teacher

     /  27 febbraio 2013

    se siete d’accordo, un piccolo movimento sul web di tre persone lo facciamo subito.. non ci candidiamo, ma rompiamo le scatole agli altri 😀 😀

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Pimpra su Instagram

  • TAG

    2013 2014 2015 2016 abbraccio amiche amici Amici e amiche amicizia amore Amore Andar per maratone Andar per Milonghe Anima anno nuovo vita nuova anta e ribalta attimi Attimi belli Attualità Bel Paese blog blogger CARATTERE cazzate cronache dal mondo panda dare tempo al tempo Dillo alla zia Pimpra di tanto in tango Donne e valigie emozioni fine settimana Friuli Venezia Giulia gabbietta immagini incontri i saggi consigli di Nonna Papera Italy Lavoro milonga momenti mondo panda Mondo Panda mondo tango Natura pausa pranzo pensieri pensieri leggeri pensieri sparsi pensiero positivo PERSONALITA' Pimpra milonguera riflessioni RISVEGLI Salute e benessere Senza categoria Società e costume Sport sticazzi STICAZZI storytelling Tango Tango argentino tango marathon Tango milonguero tango trotters tanto tango Trieste Uncategorized uomini e donne vecchiaia in armonia Viaggi viaggio Vita di coppia vita moderna vita sui tacchi a spillo
  • Archivi

  • ARTICOLI SUL TANGO

    Se cerchi gli articoli che parlano di tango cerca "di tanto in tango" nel banner TAG o fai la ricerca nel bannerino CATEGORIE
  • I post del mese

  • LA TRIBU’

  • Pagine

  • Categorie

  • Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: