PRIMIPARE ATTEMPATE

Noialtre, le primipare attempate (che tradotto per i non esperti significa: donne che hanno superato i 30 anni senza avere generato prole), quando ben decidiamo che è arrivato il momento giusto… di solito va a finire che abbiamo più o meno quasi 40 anni, siamo pronte ad utilizzare qualsiasi sistema per far sì che l’ovuletto venga cecchinato dallo spermatozoo errabondo.

Sembra facile!

Già i nostri poveri compagni-mariti-amanti sono attempati pure loro (a meno che noialtre non siamo amanti dei "Toy boys", che allora al cosa cambia), e gli spermini non hanno più tanta voglia di correre…

Pertanto procreare l’erede che farà felice la mamma e la suocera (entrambe sui sessanta quindi ancora in gran forma per aiutarci nella gestione dell’erede) diventa la mission impossible dei nostri incontri amorosi… Uno stress più unico che raro poichè, a ben seguire i consigli del ginecologo premuroso, bisogna farlo un giorno sì e un giorno no (perchè "lui" si deve ricaricare…), dopo bisogna stare a gambe all’aria (per aiutare i piccolini a risalire fino alla vetta dell’utero), possibilmente cercando incontrarsi eroticamente in zona Cesarini (ovvero attorno all’ovulazione)…

In ufficio poi, altre potenziali primipare come te, stanno seguendo tutti i metodi che lo sciamano propone: si passa dal Persona, alla temperatura basale, al metodo Billings, al caro vecchio Ogino Knauss (che ha fatto nascere quasi tutti quelli della mia generazione)… un tripudio di teorie che a me, da sempre restia alle situazioni pilotate, fa passare tutta la voglia…

Non mi sento per niente "attempata" … riuscirò nell’impresa eroica di fare un figlio?

Baby    Ai posteri l’ardua sentenza….

Pimpra

ps

Se qualche primipara mi volesse rendere partecipe della sua esperienza, ne sarei molto felice!

Articolo precedente
Lascia un commento

10 commenti

  1. basta non pensarci, non fare nulla di particolare e fare sesso quando se ne ha voglia, anche tutti i giorni o solo due volte alla settimana…. se cominci a “pensare” funziona peggio.
    giuro.
    e perdi anche il gusto di farlo no? diventa un “lavoro”!!! (e a lui viene l’ansia….)

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Pimpra

     /  24 agosto 2006

    Grazie del tuo contributo! Perdonami la curiosità: con voi ha funzionato?
    Pimpra

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. eh si… i miei spermini non correvano già più e il secondo non è arrivato…

    "Mi piace"

    Rispondi
  4. Pimpra

     /  5 ottobre 2006

    …Branzino, i tuoi spermini comunque il loro dovere l’hanno fatto!
    😉

    "Mi piace"

    Rispondi
  5. Secondo me, per fare un figlio, basta non volerlo! Immediatamente funziona… Anche se pure mia sorella ci ha messo 5 mesi per rimanere incinta. Però son SICURO che, se non lo vuoi, pure a 50 anni, un figlio arriva a prima botta! Comunque, resta il fatto che – a mio parere – quella cosa che ti devi “ricaricare” (1 volta ogni 2 giorni) è ‘na cazzata. Il cuore produce spermatozoi a ogni battito cardiaco. L’importante è trombare! Il resto verrà da sé. – Dario_Pragmatico

    "Mi piace"

    Rispondi
  6. Pimpra

     /  6 ottobre 2006

    Caro dario, grazie anche a te del contributo!!!!

    .. seguirò il consiglio!

    "Mi piace"

    Rispondi
  7. Brava!… Certo male non farà!…

    "Mi piace"

    Rispondi
  8. La_principessa

     /  21 novembre 2006

    Io non ho consigli da dare…

    Sono ancora nel periodo in cui si cerca di non averne!!! 😉

    Ma leggo con attenzione e vedo molte cose che spero non succedano (vedi Dà che non dobbiamo aspettare tanto che poi mi diventi scarico e io a cronometro???)

    Scherzo, eh?!? (ma non con dario 😉

    "Mi piace"

    Rispondi
  9. @La principessa: il mio augurio è che quando davvero li vorrai… ti arrivino subito!

    … io ormai ho appeso la speranza al chiodo…

    "Mi piace"

    Rispondi
  10. GCPD

     /  23 marzo 2007

    Guarda, a volte non è questione di spermatozoi deboli ma di infezioni all’utero curabilissime (qualche antibiotico e via) e lievi ma di fatto molto insidiose perchè di solito non le si sospetta (medici compresi).

    Uno specialista – ma specialista sul serio – varrebbe la pena di sentirlo, almeno per scartare l’idea che esista un ostacolo così.

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Pimpra su Instagram

  • TAG

    2013 2014 2015 2016 abbraccio amiche amici Amici e amiche amicizia amore Amore Andar per maratone Andar per Milonghe Anima anno nuovo vita nuova anta e ribalta attimi Attimi belli Attualità Bel Paese blog blogger CARATTERE cazzate cronache dal mondo panda dare tempo al tempo Dillo alla zia Pimpra di tanto in tango Donne e valigie emozioni fine settimana Friuli Venezia Giulia gabbietta immagini incontri i saggi consigli di Nonna Papera Italy Lavoro milonga momenti mondo panda Mondo Panda mondo tango Natura pausa pranzo pensieri pensieri leggeri pensieri sparsi pensiero positivo PERSONALITA' Pimpra milonguera riflessioni RISVEGLI Salute e benessere Senza categoria Società e costume Sport sticazzi STICAZZI storytelling Tango Tango argentino tango marathon Tango milonguero tango trotters tanto tango Trieste Uncategorized uomini e donne vecchiaia in armonia Viaggi viaggio Vita di coppia vita moderna vita sui tacchi a spillo
  • Archivi

  • ARTICOLI SUL TANGO

    Se cerchi gli articoli che parlano di tango cerca "di tanto in tango" nel banner TAG o fai la ricerca nel bannerino CATEGORIE
  • I post del mese

  • LA TRIBU’

  • Pagine

  • Categorie

  • Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: