Dialogo con le mie tette

Me ne stavo tranquilla a sorseggiare il caffè, mezzo addormentata, quando all’improvviso le gemelline mi chiamano.

Sorpresa dico" che c’è?"

loro "allora anche noi vogliamo visibilità!!!" mi urlano a gran voce

io "cooosa??? ma che state dicendo???"

loro "sì, ci sentiamo bistrattate, escluse, emarginate!mai in vista, mai scoperte, sempre rinchiuse in quegli orrendi strumenti di tortura! vogliamo uscire!!"

mio dio, una rivolta all’alba, non so se reggo!

io "ma siete impazzite? siete sempre state buone lassù, tranquille, mai un problema, mai un fastidio! nemmeno nell’adolescenza, niente! perchè mi date addosso???? Adesso?????????"

loro " perchè siamo stufe che ti occupi sempre di quello laggiù, di quel grosso, ingombrante coso! solo perchè alza la voce !!!! anche noi abbiamo i nostri diritti!!!!"

io " ebbene cosa proponete?"

loro, sghignazzando "magliette scollate, reggiseni di pizzo, bottoni aperti aria di libertà! e qualche volta vogliamo che ci mostri orgogliosa!… altrimenti.."

io, sopraffatta da una sveglia così allucinante, non voglio credere alle mie orecchie. ci mancava anche la rivolta delle tette per iniziare la giornata!

io "altrimenti cosa? mi minacciate pure voi?"

loro, bastarde "siii anche noi, che ti credi? solo perchè siamo piccoline possiamo farti impazzire! diventare cadenti, tristi come le orecchie di un coker!"

io, terrorizzata dall’idea di un ulteriore disastro fisico, accetto le condizioni…

ma dico, non potevo nascere maschio?

Pimpra

Articolo successivo
Lascia un commento

9 commenti

  1. e la pancia, nel centro esatto tra i due querelanti, è il vero piccolo Buddha che non si scompone mai??!

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Se nascevi maschio, invece della rivolta delle tette, avevi “LA RIVOLTA DEI COGLIONI”!!! Insomma, come direbbe Berlusconi, “LA RIVOLTA DEGLI ITALIANI!” Era peggio, non credi? 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. PS Dedicato al seno

    * Sonetto del seno 2*

    Quali seni nascondi in quel vestito,
    _ allor che ti figuro in un ritratto
    mentre dormi sul letto tuo disfatto,
    _ nudo frutto dolce del pröibito?

    Il palpitar del seno tuo, l’invito
    _ a conoscer quel corpo con il tatto,
    vago tocco delle mie dita, un fatto
    _ o un sogno o desiderio inesaudito.

    Capezzolo purpureo di bocciolo,
    _ come rosa cresciuta nella neve
    tra il candore del seno e del lenzuolo,

    si rivela sfrontato dal colore…
    _ Rivela appena un movimento lieve:
    Indica il seno, e, sotto il seno… il cuore.

    Blog: http://bokk74.blog.kataweb.it/
    Sito Internet: http://spazioinwind.libero.it/dario974/
    Giovedì 10 Agosto 2006

    "Mi piace"

    Rispondi
  4. Pimpra

     /  6 settembre 2006

    Cara Michela, ti prego non la provocare che poi inizia anche lei a stressarmi! Grazie della visita!

    Caro Dario, grazie del tuo (poetico) contributo!
    Pimpra

    "Mi piace"

    Rispondi
  5. Pimpra

     /  6 settembre 2006

    Cara Michela, ti prego non la provocare che poi inizia anche lei a stressarmi! Grazie della visita!

    Caro Dario, grazie del tuo (poetico) contributo!
    Pimpra

    "Mi piace"

    Rispondi
  6. domex

     /  7 settembre 2006

    applausi a “scollatura” aperta!

    "Mi piace"

    Rispondi
  7. Mauri

     /  28 settembre 2006

    bel dialogo ….

    ma si alterano solo perchè non le metti in mostra …o anche per altro?

    Mauri

    "Mi piace"

    Rispondi
  8. Pimpra

     /  28 settembre 2006

    Si alterano perchè non le metto “abbastanza” in mostra… che vuoi farci…. sono donne!
    😉

    "Mi piace"

    Rispondi
  9. sconosciuto

     /  12 gennaio 2008

    Io credo che bisogna dare la giusta importanza alle tette.Non perchè sia uomo, ma semplicemente perchè sono un punto forte delle donne.
    Non solo magliettine scollate bottoni aperti e tanta libertà, ma anche topless in spiaggia sensa alcun pudore e tanto sano orgoglio femminile.
    Un bacio a tutte le donne

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Pimpra su Instagram

  • TAG

    2013 2014 2015 2016 abbraccio amiche amici Amici e amiche amicizia amore Amore Andar per maratone Andar per Milonghe Anima anno nuovo vita nuova anta e ribalta attimi Attimi belli Attualità Bel Paese blog blogger CARATTERE cazzate cronache dal mondo panda dare tempo al tempo Dillo alla zia Pimpra di tanto in tango Donne e valigie emozioni fine settimana Friuli Venezia Giulia gabbietta immagini incontri i saggi consigli di Nonna Papera Italy Lavoro milonga momenti mondo panda Mondo Panda mondo tango Natura pausa pranzo pensieri pensieri leggeri pensieri sparsi pensiero positivo PERSONALITA' Pimpra milonguera riflessioni RISVEGLI Salute e benessere Senza categoria Società e costume Sport sticazzi STICAZZI storytelling Tango Tango argentino tango marathon Tango milonguero tango trotters tanto tango Trieste Uncategorized uomini e donne vecchiaia in armonia Viaggi viaggio Vita di coppia vita moderna vita sui tacchi a spillo
  • Archivi

  • ARTICOLI SUL TANGO

    Se cerchi gli articoli che parlano di tango cerca "di tanto in tango" nel banner TAG o fai la ricerca nel bannerino CATEGORIE
  • I post del mese

  • LA TRIBU’

  • Pagine

  • Categorie

  • Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: