SPIGOLATURE

intimo-lui-natale-620x320

21 dicembre.

La giornata più corta dell’anno, ancora un soffio e Natale è arrivato, la corsa sfrenata che precede l’organizzazione degli incontri conviviali, familiari e non, in una parola: uno stress per le coronarie. Almeno per le mie.

A lato, la mia vita prende nuove forme, si colora di sfumature sottili, pennellate leggere di acquerello, capaci, comunque, di evidenziare nuove e possenti macchie di colore…

In questo “farsi dell’assoluto”, mi sto godendo le creature  a quattro zampe, consapevole di quanto siano capaci di portare una ventata di allegria spavalda nella mia esistenza.

Essere la loro mamma adottiva, per di più umana, non è facile. Ho doveri di educazione, se desidero che si comportino in modo idoneo a una pacifica convivenza con me e con tutti coloro che possono condividere lo spazio di casa.

Ogni giorno impariamo a conoscerci, e a riconoscere le reciproche sfumature, perchè, vivere in tribù, richiede capacità di adattamento e di sintonizzazione. Bisogna cogliere le sfumature di ognuna di noi.

Anche i gatti hanno un carattere ben definito, ed è davvero incredibile accorgersi come, sin da cuccioli, manifestino con chiarezza la loro personalità.

Si impara molto dagli animali.

Si capisce quali sono le dinamiche virtuose per andare d’accordo, per divertirsi insieme, come fare per rispettarsi evitando inutili fastidi.

Gli animali sanno essere grandi maestri.

Per finire in bellezza il tourbillon precedente al Natale, mi ritrovo, come molti, a fare le ultime scorribande per l’acquisto dei regali.

Una domanda mi sorge spontanea: ma voi, se un baldanzoso bipede vi si presentasse conciato con i boxer della festa (vedi foto)… come concludete la serata? Con i botti? IN TESTA PERO’!

E cerco di sorridere, va là… 🙂

Pimpra

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: